Contenuto Principale

Basta walzer per favore, ne abbiamo le scatole piene

(Laura Giulia D'Orso) Per favore basta dirci bugie. Un intero popolo chiede che le Istituzioni non...

Caratteristiche dei pazienti deceduti positivi a COVID-19 in Italia

(Paolo Mariani) - Pur senza negare la correttezza dei numeri comunicati dai mezzi di informazione ...

Cina vs Italia: ospedali e gara di velocità

(Paolo Mariani) Fermo restando il massimo rispetto per tutti coloro che si sono prodigati e ancora s...

Annullamento delle giornate internazionali della European Academy of Religion 2020

Rimandata la conferenza per 1500 studiosi Bologna, 7 aprile 2020 - A causa dell'emergenza sanitar...

  • Coronavirus, gruppo FS Italiane: misure e iniziative

    Domenica 23 Febbraio 2020 20:55
  • Basta walzer per favore, ne abbiamo le scatole piene

    Martedì 10 Marzo 2020 10:57
  • Caratteristiche dei pazienti deceduti positivi a COVID-19 in Italia

    Lunedì 16 Marzo 2020 07:20
  • Cina vs Italia: ospedali e gara di velocità

    Sabato 04 Aprile 2020 07:02
  • Annullamento delle giornate internazionali della European Academy of Religion 2020

    Martedì 07 Aprile 2020 08:12

Scelti da Noi

Messaggio
  • EU e-Privacy Directive

    This website uses cookies to manage authentication, navigation, and other functions. By using our website, you agree that we can place these types of cookies on your device.

    View e-Privacy Directive Documents

Partita a senso unico al Brianteo: Monza Lecco 4 - 0 PDF Stampa E-mail
Valutazione attuale: / 0
ScarsoOttimo 
Venerdì 07 Febbraio 2020 11:33

monza lecco(foto Buzzi). Niente da fare per la Calcio Lecco. L’anticipo della quinta giornata di ritorno ha ampiamente rispettato il pronostico, vedendo il Monza imporsi sui blucelesti con un netto 4-0. 

Monza totale padrone del campo e avanti di tre reti già al 45′

Allo “Stadio Brianteo”, i tifosi blucelesti si aspettavano di vedere una squadra che potesse dare del filo da torcere alla corazzata allenata da Cristian Brocchi ma il campo ha invece detto tutt’altro.

Dopo una breve fase iniziale di studio, il gol del vantaggio siglato da Morosini al 12′, bravissimo nel finalizzare un assist di Mota Carvalho, e l’immediato raddoppio dello stesso Mota Carvalho al 17′ con un’incornata da corner, hanno spianato la strada ai padroni di casa. Il Lecco d’altro canto, dopo il doppio schiaffone ricevuto, non è mai riuscito ad avere la reazione necessaria per poter impensierire una squadra indubbiamente attrezzata come il Monza.

Il tiro vincente nell’angolino di Mosti allo scadere del primo tempo ha poi definitivamente chiuso i giochi con quarantacinque minuti d’anticipo.

Nella ripresa i biancorossi si sono limitati alla gestione del risultato, senza rischiare mai quasi nulla. L’unico sussulto bluceleste è stato un tiro di Giudici al 60′, sul quale Lamanna ha fatto comunque ottima guardia.

Per il resto nulla più fino al gol del 4-0, messo a segno a pochi minuti dallo scadere dal neoentrato Finotto.

MONZA – LECCO 4-0: Morosini 12′, Mota Carvalho 17′, Mosti 45′, Finotto 84′

MONZA: Lamanna, Lepore, Paletta, Scaglia (Marconi dal 63′), Anastasio, Armellino, Fossati (Iocolano dall’80’), Morosini (Rigoni dal 72′), Mosti (Chiricò dall’80’), Rauti (Finotto dal 72′) Mota. All. Brocchi.

LECCO: Livieri, Merli Sala, Milillo (Agostinone dal 40′), Procopio, Carissoni (Pastore dall’80’), Moleri, Bolzoni, Giudici, Strambelli (Bobb dall’80’), Negro (D’Anna dal 56′), Fall (Capogna dal 56′). All. D’Agostino

 

 
Ricerca / Colonna destra
Segui i nostri feed per essere sempre aggiornato!

L' Editoriale

“Potevano scegliere fra il disonore e la guerra …”

Attenzione: apre in una nuova finestra. PDFStampaE-mail

(Laura Giulia D’Orso)
Historia magistra vitae. Non dovremmo mai dimenticarlo ed invece, senza lungimiranza, dagli errori o dagli avvenimenti passati, sembra si resti estrani e non si impari nulla!
 
29 - 30 settembre 1938, Monaco, Germania. L'oggetto della Conferenza, tenutasi circa l’anno precedente lo scoppio della Seconda Guerra Mondiale, verteva sulle rivendicazioni tedesche della regione dei Monti Sudeti, posta in territorio cecoslovacco, ma abitata prevalentemente da popolazione di etnia tedesca. L’“Accordo di Monaco” con il quale Francia e Regno Unito cedevano alle richieste della Germania di Hitler, fu siglato dai principali uomini politici dell’epoca, Daladier e Chamberlain.

Leggi tutto...