Contenuto Principale

“I grandi non capiscono mai niente da soli e i bambini si stancano a spiegargli tutto ogni volta.”

(Laura Giulia D'Orso). Il 7 Aprile 2004 viene ritrovato l’aereo di Antoine de Saint-Exupéry abbatt...

Giovannini 2019

Si terrà lunedì 24 giugno come da tradizione alle ore 12.00 in Piazza Roma, sotto i portici dell’Are...

La morte si è portato via l’uomo, non la leggenda

Niki Lauda, la leggenda della Formula 1, si è spento il 20 maggio in una clinica svizzera. Aveva 70 ...

In arrivo gli "Angeli del Parco" di Monza

Gli articoli 20 e 27 del Regolamento del Parco di Monza e dei Giardini Reali sono chiari: i cani dev...

SUMMERMONZA2019»: l'estate è adesso

Sabato 8 giugno, con il Corteo storico, inizia la seconda edizione del «Summer Monza 2019», il gra...

  • “I grandi non capiscono mai niente da soli e i bambini si stancano a spiegargli tutto ogni volta.”

    Lunedì 07 Agosto 2017 21:28
  • Giovannini 2019

    Lunedì 07 Agosto 2017 21:33
  • La morte si è portato via l’uomo, non la leggenda

    Giovedì 14 Settembre 2017 05:43
  • In arrivo gli "Angeli del Parco" di Monza

    Sabato 07 Ottobre 2017 09:50
  • SUMMERMONZA2019»: l'estate è adesso

    Sabato 07 Ottobre 2017 10:00

Scelti da Noi

Messaggio
  • EU e-Privacy Directive

    This website uses cookies to manage authentication, navigation, and other functions. By using our website, you agree that we can place these types of cookies on your device.

    View e-Privacy Directive Documents

Hockey: 6a giornata di serie A1 PDF Stampa E-mail
Valutazione attuale: / 0
ScarsoOttimo 
Domenica 11 Novembre 2018 19:33
SANDRIGO HOCKEY - TEAMSERVICECAR MONZA 1-3 (1-1)
Sandrigo: Dal Zotto, Poletto, Pozzato, Clodelli, Cacau - Campagnolo (C), Chemello, Gasparotto F., Bordignon, Gasparotto C. - All. Vidale
TeamServiceCar: Zampoli, Zucchetti, Ollè, Martinez (C), Franci - Nadini, Galimberti, Lazzarotto, Schena, Viscardi - All. Colamaria
Marcatori: 5'36" Martinez,10'44" Cacau ST 6'54" Nadini, 24'30" Franci.
Arbitri: Andrea Davoli di Modena e Louis Hyde di Breganze (VI)
 
Il Teamservicecar espugna 3-1 la pista di Sandrigo, ottiene la sua terza vittoria stagionale, la seconda consecutiva in campionato e si prepara al meglio per la sfida di Eurolega contro il Noia di sabato prossimo.
Alla viglia la partita in Veneto nascondeva mille insidie, soprattutto di carattere mentali, difficoltà superate grazie ad una prova di assoluto carattere, con un atteggiamento aggressivo per 50' che ha avuto una sola pecca: sprecare troppe occasioni da gol e non fatturare la mole di lavoro prodotta.
 
La cronaca
Il Monza parte a mille e dopo 5' passa a condurre con il capitano Martinez, abile a sfruttare un errato alleggerimento della retroguardia veneta. Il predominio è costante e la formazione di Vidale è spesso in difficoltà, aggredito sistematicamente da una difesa alta e ben costruita, che fa dell'intensità la sua arma principale.
Il Sandrigo a sorpresa impatta al 10': blu a Nadini e magistrale trasformazione di Cacau. Questa resta però l'unica occasione in cui Zampoli si volta a raccogliere una pallina dalla propria porta, perché il portiere e toscano respinge tutto ciò che arriva dalle sue parti.
Dall'altra parte Dal Zotto viene spesso impegnato e solo la sua buona prestazione permette ai padroni di casa di restare in partita fino a 30 secondi dal fischio finale.
 
Secondo tempo determinante
Al 7' Nadini realizza il 2-1, firmando la sesta rete stagionale, mantenendo così la media di un gol a partita. La rete risulterà decisiva nell'economia di una gara che vive sulla falsariga dei primi 25 minuti. Monza che sembra poter segnare da un momento all'altro e Sandrigo che si riscopre vivo e pericoloso, grazie anche all'imprecisione di Nadini, che fallisce due tiri diretti e di Pol Franci, costante spina nel fianco di Pozzato e compagni.
Al 17' Ollè deve abbandonare la pista per un infortunio alla spalla dopo un contatto con Campagnolo. Il catalano viene accompagnato all'ospedale di Schio, dove dalle lastre non emerge nulla di significativo: c'è speranza di un suo recupero in vista del match con il Noia.
Nel frattempo il Monza spreca un paio di power play, colpisce un clamoroso palo con Zucchetti e si salva solo con Zampoli, bravissimo a parare un rigore di Campagnolo a un minuto dal termine.
Il pericolo è scampato e ad una manciata di secondi dalla fine Pol Franci infila il 3-1 che ha il sapore della liberazione, firmando un successo che permette a Colamaria di lavorare al meglio in vista della gara di Eurolega e del successivo match casalingo contro il Bassano.
 
Ricerca / Colonna destra
Segui i nostri feed per essere sempre aggiornato!

L' Editoriale

Io sto con la Legge Italiana :#io NON sto con Carola

Attenzione: apre in una nuova finestra. PDFStampaE-mail

(Laura Giulia D'Orso). Sarà che sono stata “tirata su” a pane, studio, sport e disciplina. Sarà che se vìoli le regole dello sport che pratichi sei fuori dai giochi. Sarà che è sempre più facile per chiunque dire sì che opporre un divieto, sarà che in uno Stato di Diritto quale l’Italia è, si presuppone che l’agire dello Stato sia sempre vincolato e conforme alle Leggi vigenti e lo Stato stesso sottopone esso medesimo al rispetto di Codici e di Costituzioni scritte, sarà per questo che #io NON sto con Carola! Si chiamasse pure Paola o Cristina e fosse francese o italiana non farebbe alcune differenza per me.
Trasformata da imbellettati e ricchi esponenti di sinistra in paladina, la signorina in questione ha violato la legge italiana. Intenzionalmente e volutamente. Riprendendo il tormentone della sinistra di qualche tempo fa (ma non gli è bastata la batosta elettorale!?!) del “senza se e senza ma” … in Italia si applica in maniera pragmatica la legalità e non si pretenda perciò di forzare il Codice di diritto del Mare e della Navigazione, il cui codice ho avuto modo di leggerlo già all’epoca dei Marò detenuti illegalmente in India.