Contenuto Principale

Equitalia: è impreciso dire "rottamazione"

(Laura Giulia D’Orso) E’ iniziato il conto alla rovescia per la rottamazione degli interessi e more ...

Contrordine ragazzi, non è importante imparare le lingue

(Laura Giulia D’Orso) Frequentare un corso di lingua straniera, conoscere il francese, dialogare in ...

Definiti i contributi IVS 2017 di artigiani e commercianti

(Laura Giulia D’Orso) Il contributo IVS (Invalidità, Vecchiaia, Superstiti) è una forma di contribuz...

Le novità del Modello 730/2017

A partire dal 15 Aprile 2017, il modello 730 precompilato verrà messo a disposizione del contribuent...

Comunicazione IVA e liquidazioni periodiche

Il D.L. 193/2016, convertito in L. 225/2016, ha previsto dal 2017 un nuovo adempimento fiscale consi...

  • Equitalia: è impreciso dire "rottamazione"

    Mercoledì 02 Novembre 2016 07:25
  • Contrordine ragazzi, non è importante imparare le lingue

    Giovedì 15 Dicembre 2016 07:28
  • Definiti i contributi IVS 2017 di artigiani e commercianti

    Martedì 21 Febbraio 2017 07:14
  • Le novità del Modello 730/2017

    Venerdì 07 Aprile 2017 06:41
  • Comunicazione IVA e liquidazioni periodiche

    Giovedì 04 Maggio 2017 05:35

Scelti da Noi

Messaggio
  • EU e-Privacy Directive

    This website uses cookies to manage authentication, navigation, and other functions. By using our website, you agree that we can place these types of cookies on your device.

    View e-Privacy Directive Documents

I Biancorossi approdano alle semifinali: Monza-Mestre 3-1 PDF Stampa E-mail
Valutazione attuale: / 3
ScarsoOttimo 
Giovedì 25 Maggio 2017 11:02
170525 monza mestre(Laura Giulia D’Orso) All’indomani della promozione del Monza Calcio nella nuova serie C professionistica il presidente Nicola Colombo ha ricevuto al Brianteo dalle mani di Giacomo Diciannove, Consigliere del Dipartimento Interregionale della Lnd e del delegato del Comitato olimpico signor Radaelli, la coppa che spetta a tutte le società dei differenti gironi della serie D che hanno guadagnato la terza serie.
Al Brianteo si teneva la terza ed ultima partita della fase finale della Poule scudetto del Girone B che il Monza disputava con Mestre e Cuneo.
L’entusiasmante stagione del Monza, a cui bastava un pareggio per accedere alle semifinali di Fermo del 1/2 giugno finisce con una schiacciante vittoria per 3-1.

Sotto un sole battente ed un caldo asfissiante il Mestre ci mette anima e cuore. Al 13′ potrebbe esserci una svolta importante per la partita quando Palesi atterra l’arancionero Beccaro. Lo stesso decide di battere il rigore che il fiuto ed il talento del portierino biancorosso Battaiola annullano.
Per il Mestre è il primo duro colpo. Il Monza però non riesce a reagire e subisce. Al 33′ Guidetti sbaglia clamorosamente lasciando via libera a Sottovia che non fallisce la trasformazione da pochi passi. Finalmente l’orgoglio e il cuore biancorosso si cominciano a fare sentire. I ragazzi di Mister Zaffaroni non ci stanno ad essere eliminati e al 36′ su un corner battuto da D’Errico in area, Barzotti insacca con precisone all’angolino destro della porta di Gagno.

A inizio ripresa altro rigore per il Mestre per un fallo di mano di Gasparri, battuto dal solito Beccaro che ancora una volta sbaglia e si fa parare da Battaiola. Stavolta la mazzata è determinante per il morale dei arancioninero. Il Monza spinge e al 14′ è ancora Barzotti a indovinare il tiro perfetto battendo per la seconda volta Gagno. Il 2-1 chiude la partita che finisce 3-1 con il terzo goal firmato da Carlo Ferrario al 91′.
Si attende adesso l’esito del sorteggio che deciderà il prossimo avversario del Monza fra le altre squadre classificate: il Ravenna F.C., l’A.S.D. Sicula Leonzio, l’A.S. Bisceglie Calcio.

MONZA-MESTRE 3-1: 33′ Sottovia, 35′ Barzotti, 59′ Barzotti, 91′ Ferrario
Monza (4-4-2): Battaiola 8; Adorni 6.5, Riva 6, Caverzasi 6, Origlio 6; Roveda 6 (49′ Gasparri 5.5), Palesi 5, Guidetti 6.5, D’Errico 6 (85′ Perini sv); Barzotti 8 (72′ Ferrario 7), Palazzo 7. A disp.: Confortini, Costa, Guanziroli, Calviello, Ramponi, Santonocito. All. Zaffaroni 7
MESTRE (4-4-2): Gagno; Bonetto, Politti , Gritti (66′ Kabine), Fabbri (68′ Veronese); Casarotto, Pinton, Boscolo, Beccaro; Sottovia, Bussi(62′ Zecchin). A disp.: Pusca, Presello, Ugo, Pettarin, Boron, Bartoccini. All. Zironelli
Ammonito: Bussi. Recupero: 1’ pt e 4′ st
 
Ricerca / Colonna destra
Segui i nostri feed per essere sempre aggiornato!

L' Editoriale

Se Starbucks non conosce bene la storia d’Italia

Attenzione: apre in una nuova finestra. PDFStampaE-mail

(Laura Giulia D’Orso) Correva l’anno 1882 e il governo italiano guidato da Depretis comprava la Baia di Assab dalla società Rubattino per 104.100 lire. Lo Stato Italiano decideva quindi di avviare la sua politica coloniale seguendo l’esempio di altri stati europei come la Francia, il Belgio e l’Inghilterra. Da un lato, c’era il desiderio di non essere assenti dalla spartizione del continente africano, dall'altro c’era la reale necessità di trovare uno sbocco alla sovrabbondanza della popolazione.

Leggi tutto...

 
>