Contenuto Principale

Equitalia: è impreciso dire "rottamazione"

(Laura Giulia D’Orso) E’ iniziato il conto alla rovescia per la rottamazione degli interessi e more ...

Contrordine ragazzi, non è importante imparare le lingue

(Laura Giulia D’Orso) Frequentare un corso di lingua straniera, conoscere il francese, dialogare in ...

Definiti i contributi IVS 2017 di artigiani e commercianti

(Laura Giulia D’Orso) Il contributo IVS (Invalidità, Vecchiaia, Superstiti) è una forma di contribuz...

Le novità del Modello 730/2017

A partire dal 15 Aprile 2017, il modello 730 precompilato verrà messo a disposizione del contribuent...

Comunicazione IVA e liquidazioni periodiche

Il D.L. 193/2016, convertito in L. 225/2016, ha previsto dal 2017 un nuovo adempimento fiscale consi...

  • Equitalia: è impreciso dire "rottamazione"

    Mercoledì 02 Novembre 2016 07:25
  • Contrordine ragazzi, non è importante imparare le lingue

    Giovedì 15 Dicembre 2016 07:28
  • Definiti i contributi IVS 2017 di artigiani e commercianti

    Martedì 21 Febbraio 2017 07:14
  • Le novità del Modello 730/2017

    Venerdì 07 Aprile 2017 06:41
  • Comunicazione IVA e liquidazioni periodiche

    Giovedì 04 Maggio 2017 05:35

Scelti da Noi

Messaggio
  • EU e-Privacy Directive

    This website uses cookies to manage authentication, navigation, and other functions. By using our website, you agree that we can place these types of cookies on your device.

    View e-Privacy Directive Documents

Luca Chirico fa incetta di medaglie ai Criteria Giovanili 2017 PDF Stampa E-mail
Valutazione attuale: / 0
ScarsoOttimo 
Venerdì 24 Marzo 2017 20:05
L'allievo di Roberto Bellati vince due medaglie d'oro (200fa e con la 4x100mi) e due d'argento (100fa, 200sl)
Cala il sipario sui Criteria Giovanili di Nuoto 2017. Dopo le gare femminili, da lunedì 20 a mercoledì 22 marzo è stata la volta dei maschi. Alla Piscina Comunale di Riccione sono scesi in vasca 1097 atleti di 289 società e 296 staffette.
Ancora un grande risultato per il Team Nuoto Sport Management che incrementa il già ricco medagliere conquistato dalle femmine con 2 medaglie d'oro e 2 d'argento. Un contributo di assoluto rilievo arriva da Luca Chirico, che si allena a Desio agli ordini di Roberto Bellati. L'atleta juniores 1999 a livello individuale ha vinto la medaglia d'oro nei 200fa con il crono di 01'58"17 e due d'argento, rispettivamente nei 100fa (53"48) e 200sl (01'47"83). In tutte e tre le occasioni Luca è riuscito a migliorare i propri personali. Degni di nota anche i piazzamenti nelle altre gare: 4° nei 50fa (24"61), 5° sia nei 400sl (03'48"72) che nei 100sl (49"86).

Ma i successi di Chirico non finiscono qui perché trascina alla vittoria la 4x100mi Junior (03'41"63), composta anche da Cristiano Maurizi, Christian Circi e Manuel Fumagalli, quest'ultimo allievo di Roberto Bianchessi a Monza.

Sempre per quanto riguarda la sezione di Desio, hanno conseguito importanti piazzamenti anche: Alessandro Zanfrini (8ª 100ra – 01'04"00), Andrea Rossetti(14° 1500sl -16'00"19) e Nicolò Virginio Zappetini (28ª 400sl - 04'03"44).

Contento coach Bellati: "Sono contento della performance di tutti i miei atleti. In particolare Luca Chirico ha dimostrato ancora una volta un grande potenziale. Oltre a migliorare i propri personali nelle gare in cui è salito sul podio, notevole è stata la performance nella 4x200sl dove ha fatto segnare il tempo di 01'46"20, risultando la terza prestazione dei Criteria. Peccato per i cali di concentrazione avuti nei 50fa e 100sl, altrimenti avremmo potuto avere due medaglie in più".

Erano tre, invece, gli atleti della Piscina Pia Grande di Monza. Manuel Fumagalli Juniores), oltre ad aver vinto l'oro con la 4x100mi, a livello individuale ha ottenuto due ottimi piazzamenti, più precisamente un 7° posto nei 100sl (51"27) e un 8° nei 50sl (23"61). Buoni i piazzamenti anche di Tommaso Rosi Belliere (Ragazzi), 8° nei 50sl e 11° 58"61 e di Guglielmo De Dominicis (Juniores), 26° nei 100fa (57"52).
 
Ricerca / Colonna destra
Segui i nostri feed per essere sempre aggiornato!

L' Editoriale

Se Starbucks non conosce bene la storia d’Italia

Attenzione: apre in una nuova finestra. PDFStampaE-mail

(Laura Giulia D’Orso) Correva l’anno 1882 e il governo italiano guidato da Depretis comprava la Baia di Assab dalla società Rubattino per 104.100 lire. Lo Stato Italiano decideva quindi di avviare la sua politica coloniale seguendo l’esempio di altri stati europei come la Francia, il Belgio e l’Inghilterra. Da un lato, c’era il desiderio di non essere assenti dalla spartizione del continente africano, dall'altro c’era la reale necessità di trovare uno sbocco alla sovrabbondanza della popolazione.

Leggi tutto...

 
>