Contenuto Principale

Contrordine ragazzi, non è importante imparare le lingue

(Laura Giulia D’Orso) Frequentare un corso di lingua straniera, conoscere il francese, dialogare in ...

FISE ARE accoglie con plauso l'approvazione del Ddl Concorrenza

Fise Are, Associazione Imprese Servizi di Recapito Postale e Parcel accoglie con plauso l'approvaz...

Disoccupazione in calo in Italia: il commento di ALDAI-Federmanager

ALDAI-Federmanager guarda con cauto ottimismo ai dati sull'occupazione, analogamente a quanto esplic...

Gli adolescenti temono l'intelligenza artificiale

A Teen Parade di Radioimmaginaria gli adolescenti hanno parlato del loro futuro lavorativo e di ro...

Previsioni di assunzioni in crescita in Italia

Cresce al 3% la previsione di assunzioni in Italia per il prossimo trimestre I datori di lavoro m...

  • Contrordine ragazzi, non è importante imparare le lingue

    Giovedì 15 Dicembre 2016 07:28
  • FISE ARE accoglie con plauso l'approvazione del Ddl Concorrenza

    Lunedì 07 Agosto 2017 21:28
  • Disoccupazione in calo in Italia: il commento di ALDAI-Federmanager

    Lunedì 07 Agosto 2017 21:33
  • Gli adolescenti temono l'intelligenza artificiale

    Domenica 10 Settembre 2017 20:48
  • Previsioni di assunzioni in crescita in Italia

    Giovedì 14 Settembre 2017 05:43

Scelti da Noi

Messaggio
  • EU e-Privacy Directive

    This website uses cookies to manage authentication, navigation, and other functions. By using our website, you agree that we can place these types of cookies on your device.

    View e-Privacy Directive Documents

Bilancio positivo per il GP 2016 PDF Stampa E-mail
Valutazione attuale: / 0
ScarsoOttimo 
Martedì 06 Settembre 2016 20:52
Incremento delle presenze e dei ricavi per la tappa monzese del Campionato mondiale di Formula 1
140725 autodromo01Segno positivo per le presenze e i ricavi del Formula 1 Gran Premio Heineken d'Italia 2016 rispetto all'edizione dello scorso anno. Sono stati 140mila i tifosi che da giovedì a domenica hanno varcato i 7 ingressi dell'Autodromo Nazionale Monza per assistere alla tappa italiana del Campionato mondiale di Formula 1. Le presenze, rispetto all'edizione 2015, segnano quindi un +4% mentre i ricavi della biglietteria sono cresciuti del 5% rispetto allo scorso anno.

Un rinnovato interesse dunque per il Gran Premio d'Italia, confermato dal fatto che, sui canali Sky, la gara ha registrato il dato record di share del 7,18% con 1.563.454 spettatori (il più alto negli ultimi 4 anni). Sono invece stati 5.487.119 gli spettatori Rai (con uno share del 36.5%). Tra giornalisti e fotografi, sono stati accreditati più di 370 professionisti. Cinquanta emittenti televisive nel mondo hanno trasmesso in diretta il Gran Premio (si stima, con oltre un miliardo di telespettatori).

Ad arricchire ulteriormente l'evento, alcune interessanti iniziative organizzate con lo sponsor Heineken come la partita di calcio a sfondo benefico "Champions of the grid" sul rettilineo dell'Autodromo tra ex calciatori della Uefa Champions League e piloti, giovedì dopo il pitlane walk, e l'anteprima mondiale dei filmati "When you drive, never drink" e "The tutorial", presentati venerdì sera all'interno dell'area Paddock Club. Da segnalare inoltre un netto miglioramento della viabilità esterna e un maggiore utilizzo dei mezzi pubblici (+9%).
 
Ricerca / Colonna destra
Segui i nostri feed per essere sempre aggiornato!

L' Editoriale

Se Starbucks non conosce bene la storia d’Italia

Attenzione: apre in una nuova finestra. PDFStampaE-mail

(Laura Giulia D’Orso) Correva l’anno 1882 e il governo italiano guidato da Depretis comprava la Baia di Assab dalla società Rubattino per 104.100 lire. Lo Stato Italiano decideva quindi di avviare la sua politica coloniale seguendo l’esempio di altri stati europei come la Francia, il Belgio e l’Inghilterra. Da un lato, c’era il desiderio di non essere assenti dalla spartizione del continente africano, dall'altro c’era la reale necessità di trovare uno sbocco alla sovrabbondanza della popolazione.

Leggi tutto...

 
>