Contenuto Principale

Contrordine ragazzi, non è importante imparare le lingue

(Laura Giulia D’Orso) Frequentare un corso di lingua straniera, conoscere il francese, dialogare in ...

FISE ARE accoglie con plauso l'approvazione del Ddl Concorrenza

Fise Are, Associazione Imprese Servizi di Recapito Postale e Parcel accoglie con plauso l'approvaz...

Disoccupazione in calo in Italia: il commento di ALDAI-Federmanager

ALDAI-Federmanager guarda con cauto ottimismo ai dati sull'occupazione, analogamente a quanto esplic...

Gli adolescenti temono l'intelligenza artificiale

A Teen Parade di Radioimmaginaria gli adolescenti hanno parlato del loro futuro lavorativo e di ro...

Previsioni di assunzioni in crescita in Italia

Cresce al 3% la previsione di assunzioni in Italia per il prossimo trimestre I datori di lavoro m...

  • Contrordine ragazzi, non è importante imparare le lingue

    Giovedì 15 Dicembre 2016 07:28
  • FISE ARE accoglie con plauso l'approvazione del Ddl Concorrenza

    Lunedì 07 Agosto 2017 21:28
  • Disoccupazione in calo in Italia: il commento di ALDAI-Federmanager

    Lunedì 07 Agosto 2017 21:33
  • Gli adolescenti temono l'intelligenza artificiale

    Domenica 10 Settembre 2017 20:48
  • Previsioni di assunzioni in crescita in Italia

    Giovedì 14 Settembre 2017 05:43

Scelti da Noi

Messaggio
  • EU e-Privacy Directive

    This website uses cookies to manage authentication, navigation, and other functions. By using our website, you agree that we can place these types of cookies on your device.

    View e-Privacy Directive Documents

Sport
Bentornati ragazzi! PDF Stampa E-mail
Lunedì 21 Ottobre 2013 14:10
 
131021 monza virtus01(Laura G. D’Orso) Avevamo quasi dimenticato i momenti magici della stagione passata che ci avevano portato a vincere, anche se solo moralmente, il campionato 2012/2013. Finalmente domenica, al Brianteo, abbiamo rivisto la squadra che ci ricordavamo. Il Monza mette in campo finalmente una prestazione di carattere e dimostra che il temibile avversario si può domare entrando in campo determinati nel conquistare la vittoria senza paura di sbagliare. E la partita contro la Virtus Vecomp Verona diventa la partita perfetta, o quasi.
Leggi tutto...
 
Donne nel calcio - Donne di calcio sempre più società maschili appoggiano il femminile PDF Stampa E-mail
Valutazione attuale: / 4
ScarsoOttimo 
Mercoledì 21 Agosto 2013 08:51
130821 donne calcio01(Laura G. D’Orso) Per molte società sportive la domanda da soddisfare è soprattutto quella relativa alla presenza di pubblico durante eventi agonistici. Conoscere le caratteristiche di coloro che seguono una disciplina sportiva, ed in particolare di una squadra di calcio, è uno degli aspetti determinanti per individuare e valutare la validità di un investimento comunicazionale.
Nel grande scenario del pallone, è sempre più in evidenza la presenza femminile. Essa spazia da donne imprenditrici che guidano o hanno guidato società calcistiche, ad un campionato femminile che conta ad oggi circa 80 squadre nei vari campionati, dalle signore che frequentano da tifose lo stadio, o alle madri di famiglia che quasi nella totalità dei casi sono loro stesse promotrici delle scelte sportive calcistiche dei figli.
Leggi tutto...
 
Clamoroso autogol del Monza PDF Stampa E-mail
Valutazione attuale: / 4
ScarsoOttimo 
Giovedì 27 Giugno 2013 17:41
monza calcio(L. G. D'Orso) “In dubiis abstine”, cioè “nel dubbio astieniti” cita una anonima formula giuridica. Ed è quello che si sarebbe aspettato Vincenzo Iacopino, l’ex Capitano del Monza, dal nuovo Ammistratore Delegato, Maurizio Prada, avvicendatosi dopo Nicola Rigamonti alla gestione del Monza Calcio, ma soprattutto dalla nuova proprietà nella figura dell’anglo-brasiliano Armstrong.
Saggio ed opportuno sarebbe stato dialogare e confrontarsi correttamente sul rientro del capitano a fine squalifica. Invece così non è stato.
Leggi tutto...
 
Il ricordo ha la trasparenza dell’acqua PDF Stampa E-mail
Valutazione attuale: / 2
ScarsoOttimo 
Venerdì 17 Maggio 2013 19:50
Pallone da calcio standard(Laura G. D’Orso) Ricordo come fosse ieri  la mia aula scolastica del liceo, le pareti azzurrine e noi studentesse, chine sui testi poetici latini, ascoltare con attenzione la professoressa  che spiegava le varie figure retoriche.
Oggi, al Brianteo, durante la conferenza stampa di presentazione del nuovo Presidente del Monza Calcio, signor Armstrong,  ho avuto un déjà vu.
La nostra mente è stata concepita per risparmiare risorse. Non ricordiamo perciò ogni dettaglio ed ogni piccolo fatto delle intere 24 ore di una giornata ma solo ciò che ci viene dato di credere importante.
Era per questo motivo che i Greci usavano una figura retorica chiamata ripetizione o anafora, adoperata per conferire risalto a una frase o a un concetto e per far sì che venisse appresa e ricordata. Le persone perciò venivano preparate all’induzione e sapientemente condotte dove le si voleva portare.
“Repetita iuvant” dicevano i latini secoli fa ed i professori al liceo successivamente. Adesso è il turno del Monza Calcio.
Ma perché tutti, ma proprio tutti continuano a dirci insistentemente e sottolinearci che il Signor Seedorf ha venduto tutto il pacchetto azionario?!
Leggi tutto...
 
<< Inizio < Prec. 51 52 Succ. > Fine >>

Pagina 52 di 52
Ricerca / Colonna destra
Segui i nostri feed per essere sempre aggiornato!

L' Editoriale

Se Starbucks non conosce bene la storia d’Italia

Attenzione: apre in una nuova finestra. PDFStampaE-mail

(Laura Giulia D’Orso) Correva l’anno 1882 e il governo italiano guidato da Depretis comprava la Baia di Assab dalla società Rubattino per 104.100 lire. Lo Stato Italiano decideva quindi di avviare la sua politica coloniale seguendo l’esempio di altri stati europei come la Francia, il Belgio e l’Inghilterra. Da un lato, c’era il desiderio di non essere assenti dalla spartizione del continente africano, dall'altro c’era la reale necessità di trovare uno sbocco alla sovrabbondanza della popolazione.

Leggi tutto...

 
>