Contenuto Principale

Basta walzer per favore, ne abbiamo le scatole piene

(Laura Giulia D'Orso) Per favore basta dirci bugie. Un intero popolo chiede che le Istituzioni non...

Caratteristiche dei pazienti deceduti positivi a COVID-19 in Italia

(Paolo Mariani) - Pur senza negare la correttezza dei numeri comunicati dai mezzi di informazione ...

Cina vs Italia: ospedali e gara di velocità

(Paolo Mariani) Fermo restando il massimo rispetto per tutti coloro che si sono prodigati e ancora s...

Annullamento delle giornate internazionali della European Academy of Religion 2020

Rimandata la conferenza per 1500 studiosi Bologna, 7 aprile 2020 - A causa dell'emergenza sanitar...

  • Coronavirus, gruppo FS Italiane: misure e iniziative

    Domenica 23 Febbraio 2020 20:55
  • Basta walzer per favore, ne abbiamo le scatole piene

    Martedì 10 Marzo 2020 10:57
  • Caratteristiche dei pazienti deceduti positivi a COVID-19 in Italia

    Lunedì 16 Marzo 2020 07:20
  • Cina vs Italia: ospedali e gara di velocità

    Sabato 04 Aprile 2020 07:02
  • Annullamento delle giornate internazionali della European Academy of Religion 2020

    Martedì 07 Aprile 2020 08:12

Scelti da Noi

Messaggio
  • EU e-Privacy Directive

    This website uses cookies to manage authentication, navigation, and other functions. By using our website, you agree that we can place these types of cookies on your device.

    View e-Privacy Directive Documents

Seveso:SICUREZZA, LA REGIONE FINANZIA IL COMUNE PER L’ACQUISTO DI UN VEICOLO ELETTRICO PDF Stampa E-mail
Valutazione attuale: / 0
ScarsoOttimo 
Mercoledì 29 Aprile 2020 10:16
 

La Regione Lombardia ha destinato un finanziamento di 20mila euro a favore del Comune di Seveso per l’acquisto di dotazioni tecnico-strumentali, rinnovo e incremento del parco veicoli per l’anno 2020 per la Polizia Locale. L’Ente guidato dal Sindaco Luca Allievi ha partecipato al bando indetto dalla Direzione Generale Sicurezza della Regione al fine di promuovere politiche di sicurezza urbana e contenere fenomeni di disagio sociale, degrado urbano e inciviltà. Su 357 progetti presentati, quello del Comune di Seveso è stato tra i 131 progetti ammessi a finanziamento.

 

Il progetto predisposto dal Comando della Polizia Locale, del costo complessivo di 38.430 euro Iva compresa (alla parte di spesa non coperta dal finanziamento regionale si deve far fronte con risorse proprie del bilancio comunale entro il 15 dicembre 2020), consiste nell’acquisto di un’auto elettrica di ultima generazione, con allestimento P.L. a norma regionale, da adibire ai servizi di pattugliamento, in sostituzione di un’auto alimentata a gasolio, destinata al medesimo scopo, anche al fine di diffusione di una cultura di mobilità sostenibile.

Il mutamento delle condizioni ambientali, unitamente all'azione dell'uomo, soprattutto nei centri urbani – commenta il Sindaco Allievi – ha prodotto un consistente peggioramento della qualità dell'aria, tanto da richiedere la limitazione della circolazione dei veicoli più inquinanti e l'introduzione di una politica volta a favorire, anche con incentivi, la mobilità sostenibile, ad esempio con l'acquisto di veicoli a basso impatto ambientale o a zero emissioni. Per questo motivo, dal momento che nei servizi di pattugliamento del territorio è in uso un veicolo con motore termico alimentato a gasolio, si era avanzata richiesta di cofinanziamento per l’acquisto di un veicolo elettrico di ultima generazione con buona autonomia di percorrenza, tanto da poterlo utilizzare nei servizi di pattuglia del territorio fornendo un esempio tangibile di mobilità sostenibile a zero emissioni. II veicolo prescelto, una Renault Zoe, è tra i più venduti in Europa, ha un costo relativamente accessibile e una buona autonomia, oltre a dimensioni che sono adeguate al servizio di Polizia Locale. L’approvazione del progetto del nostro Comune sottolinea l’apprezzamento della Regione al nostro programma per la sicurezza, improntato a rendere ai cittadini un servizio più efficace e incisivo”.

 
Ricerca / Colonna destra
Segui i nostri feed per essere sempre aggiornato!

L' Editoriale

“Potevano scegliere fra il disonore e la guerra …”

Attenzione: apre in una nuova finestra. PDFStampaE-mail

(Laura Giulia D’Orso)
Historia magistra vitae. Non dovremmo mai dimenticarlo ed invece, senza lungimiranza, dagli errori o dagli avvenimenti passati, sembra si resti estrani e non si impari nulla!
 
29 - 30 settembre 1938, Monaco, Germania. L'oggetto della Conferenza, tenutasi circa l’anno precedente lo scoppio della Seconda Guerra Mondiale, verteva sulle rivendicazioni tedesche della regione dei Monti Sudeti, posta in territorio cecoslovacco, ma abitata prevalentemente da popolazione di etnia tedesca. L’“Accordo di Monaco” con il quale Francia e Regno Unito cedevano alle richieste della Germania di Hitler, fu siglato dai principali uomini politici dell’epoca, Daladier e Chamberlain.

Leggi tutto...