Messaggio
  • EU e-Privacy Directive

    This website uses cookies to manage authentication, navigation, and other functions. By using our website, you agree that we can place these types of cookies on your device.

    View e-Privacy Directive Documents

Contrasto all'illegalità e all'abusivismo in città Stampa
Valutazione attuale: / 0
ScarsoOttimo 
Lunedì 09 Dicembre 2019 09:50
5 dicembre 2019 alle ore 07:30 alcune pattuglie della Polizia Locale sono intervenute nell’area di via Toniolo 5 presso il deposito autobus di Autoguidovie per lo sgombero di tre edifici di deposito occupati abusivamente. L'area in questione, delimitata da infrastrutture metalliche mobili, si inserisce nella più ampia ex Fossati - Lamperti, di proprietà comunale. L'intervento di questa mattina, svolto in collaborazione con il personale della Protezione Civile e dell’ufficio Ambiente, fa seguito a numerosi sopralluoghi effettuati di recente. Gli agenti hanno riscontrato la presenza di occupanti abusivi, accertando che solo un cittadino marocchino dormiva all'interno di un fabbricato: ieri mattina l’uomo, privo di documenti, è stato accompagnato presso il Comando di via Marsala per l'attività di fotosegnalamento.
Nel corso della mattinata sono intervenuti sul posto anche i tecnici della Protezione Civile e dell’Ufficio Ambiente con l’impresa di pulizia. Fabbri ed elettricisti sono stati messi a disposizione da Autoguidovie per lo spostamento delle barriere metalliche, la chiusura dei passaggi e il ripristino dell'impianto elettrico più volte oggetto di danneggiamento da parte degli abusivi. I lavori si sono conclusi nel primo pomeriggio. Gli immobili rientrati nella disponibilità del Comune presto verranno recuperati come magazzini a disposizione anche dell'ufficio strade.
“Continua l’attività di contrasto all'illegalità e all'abusivismo in città con il fondamentale supporto della nostra Polizia Locale - ha detto l’Assessore comunale alla Sicurezza, Federico Arena - E’ un impegno che, come in questo caso, richiede costanza e determinazione. Proseguiremo in questa direzione considerando che da anni quest’area versava in condizioni di totale abbandono. Abbiamo intenzione di occuparcene in modo costante, con controlli programmati e sistematici”.