Contenuto Principale

Basta walzer per favore, ne abbiamo le scatole piene

(Laura Giulia D'Orso) Per favore basta dirci bugie. Un intero popolo chiede che le Istituzioni non...

Caratteristiche dei pazienti deceduti positivi a COVID-19 in Italia

(Paolo Mariani) - Pur senza negare la correttezza dei numeri comunicati dai mezzi di informazione ...

Cina vs Italia: ospedali e gara di velocità

(Paolo Mariani) Fermo restando il massimo rispetto per tutti coloro che si sono prodigati e ancora s...

Annullamento delle giornate internazionali della European Academy of Religion 2020

Rimandata la conferenza per 1500 studiosi Bologna, 7 aprile 2020 - A causa dell'emergenza sanitar...

  • Coronavirus, gruppo FS Italiane: misure e iniziative

    Domenica 23 Febbraio 2020 20:55
  • Basta walzer per favore, ne abbiamo le scatole piene

    Martedì 10 Marzo 2020 10:57
  • Caratteristiche dei pazienti deceduti positivi a COVID-19 in Italia

    Lunedì 16 Marzo 2020 07:20
  • Cina vs Italia: ospedali e gara di velocità

    Sabato 04 Aprile 2020 07:02
  • Annullamento delle giornate internazionali della European Academy of Religion 2020

    Martedì 07 Aprile 2020 08:12

Scelti da Noi

Messaggio
  • EU e-Privacy Directive

    This website uses cookies to manage authentication, navigation, and other functions. By using our website, you agree that we can place these types of cookies on your device.

    View e-Privacy Directive Documents

Borse di studio Fondazione Bracco: 28.500 euro per il Progetto Diventerò PDF Stampa E-mail
Valutazione attuale: / 0
ScarsoOttimo 
Domenica 05 Maggio 2019 16:58
Borse di studio Fondazione Bracco - La Fondazione Bracco, in collaborazione con  Bracco Imaging e con le Amministrazioni Comunali di Cesano Maderno, Bovisio Masciago, Ceriano Laghetto, Cogliate, Limbiate e Solaro, bandisce un concorso per 9 borse di studio del valore complessivo di 28.500 euro riservate a studenti residenti nei Comuni citati.
 
Le borse vengono bandite da Fondazione Bracco nel contesto dell'impegno a promuovere l'etica della responsabilità, la dedizione nella ricerca e nell'innovazione, nell'ottica dell'attenzione verso la persona, la tradizione nella formazione, nonché lo stretto legame tra le comunità, l'azienda e il territorio.
Sei borse sono riservate agli studenti del primo triennio o del ciclo unico nei primi 3 anni (3 per le facoltà umanistiche e 3 per le facoltà scientifiche) per un importo di € 3.000 ciascuna.
 
Tre borse sono invece riservate agli studenti del secondo biennio o del ciclo unico al 4° o 5° anno dei Corsi di Laurea di indirizzo sia umanistico che scientifico, con preferenza per queste ultime,  per un importo di € 3.500 ciascuna.
Gli importi sono al lordo delle ritenute di legge.
 
Progetto "Diventerò", Fondazione Bracco per i Giovani - Le borse sono inserite nel progetto "Diventerò", un'iniziativa pluriennale di Fondazione Bracco per accompagnare i giovani di talento nel loro iter formativo e professionale, promuovendo percorsi innovativi di consolidamento del legame tra il mondo accademico e quello del lavoro. Tutti i vincitori delle borse di studio entreranno a far parte di una comunità di "alumni", un network di eccellenze utile a mantenere contatti e relazioni che durino nel tempo.
 
Scadenza presentazione domande e requisiti richiesti - Le domande di ammissione al concorso, che dovranno essere consegnate entro il 31 ottobre 2019 all'Ufficio Relazione  col Pubblico (URP) del Comune di Residenza, dovranno essere redatte in carta libera, complete di recapito telefonico e di indirizzo e-mail e corredate da quanto prescritto nel bando scaricabile dal sito http://www.fondazionebracco.com/it/ al link dedicato .
Fondazione Bracco darà comunicazione al/alla vincitore/trice entro il 20 dicembre 2019.
La borsa di studio verrà corrisposta dalla Fondazione Bracco in un'unica soluzione entro il primo trimestre dell'anno 2020.
 
Ricerca / Colonna destra
Segui i nostri feed per essere sempre aggiornato!

L' Editoriale

“Potevano scegliere fra il disonore e la guerra …”

Attenzione: apre in una nuova finestra. PDFStampaE-mail

(Laura Giulia D’Orso)
Historia magistra vitae. Non dovremmo mai dimenticarlo ed invece, senza lungimiranza, dagli errori o dagli avvenimenti passati, sembra si resti estrani e non si impari nulla!
 
29 - 30 settembre 1938, Monaco, Germania. L'oggetto della Conferenza, tenutasi circa l’anno precedente lo scoppio della Seconda Guerra Mondiale, verteva sulle rivendicazioni tedesche della regione dei Monti Sudeti, posta in territorio cecoslovacco, ma abitata prevalentemente da popolazione di etnia tedesca. L’“Accordo di Monaco” con il quale Francia e Regno Unito cedevano alle richieste della Germania di Hitler, fu siglato dai principali uomini politici dell’epoca, Daladier e Chamberlain.

Leggi tutto...