Contenuto Principale

Basta walzer per favore, ne abbiamo le scatole piene

(Laura Giulia D'Orso) Per favore basta dirci bugie. Un intero popolo chiede che le Istituzioni non...

Caratteristiche dei pazienti deceduti positivi a COVID-19 in Italia

(Paolo Mariani) - Pur senza negare la correttezza dei numeri comunicati dai mezzi di informazione ...

Cina vs Italia: ospedali e gara di velocità

(Paolo Mariani) Fermo restando il massimo rispetto per tutti coloro che si sono prodigati e ancora s...

Annullamento delle giornate internazionali della European Academy of Religion 2020

Rimandata la conferenza per 1500 studiosi Bologna, 7 aprile 2020 - A causa dell'emergenza sanitar...

  • Coronavirus, gruppo FS Italiane: misure e iniziative

    Domenica 23 Febbraio 2020 20:55
  • Basta walzer per favore, ne abbiamo le scatole piene

    Martedì 10 Marzo 2020 10:57
  • Caratteristiche dei pazienti deceduti positivi a COVID-19 in Italia

    Lunedì 16 Marzo 2020 07:20
  • Cina vs Italia: ospedali e gara di velocità

    Sabato 04 Aprile 2020 07:02
  • Annullamento delle giornate internazionali della European Academy of Religion 2020

    Martedì 07 Aprile 2020 08:12

Scelti da Noi

Messaggio
  • EU e-Privacy Directive

    This website uses cookies to manage authentication, navigation, and other functions. By using our website, you agree that we can place these types of cookies on your device.

    View e-Privacy Directive Documents

Giovannini d'oro a Monza PDF Stampa E-mail
Valutazione attuale: / 0
ScarsoOttimo 
Venerdì 26 Aprile 2019 07:22
GiovanniniIl Giovannino d'Oro, la benemerenza civica istituita nel giorno dedicato alla festività del Santo patrono di Monza, 24 giugno - San Giovanni Battista, è assegnato ogni anno ai monzesi che nel corso della loro vita hanno contribuito al bene, al progresso e alla notorietà positiva della comunità in diversi ambiti, dal culturale, dall’economia alla ricerca, alle scienze, alle lettere, alle attività sportive e nel campo del sociale con azioni concrete di carattere assistenziale e filantropico.
La civica benemerenza del S. Giovanni d’Oro è conferita ogni anno a singoli cittadini in un numero massimo di tre. La Commissione si riserva la facoltà di assegnare anche una quarta benemerenza “alla memoria” a persone particolarmente meritevoli che sono scomparse nei 12 mesi precedenti la data del 31 maggio (termine di presentazione delle candidature).
Nella stessa ricorrenza viene anche assegnato il premio Corona Ferrea in argento a un ente o istituto o azienda che si sia particolarmente distinto nei campi di scienza, lettere, arti, sport e mondo del sociale. La Commissione giudicante, presieduta dal Sindaco, è composta da 5 cittadini oltre a 2 consiglieri comunali e decide le assegnazioni delle benemerenze a maggioranza semplice. Ogni decisione è insindacabile e in caso di parità prevale il voto del Sindaco.
Le benemerenze civiche sono consegnate dal sindaco di Monza a seguito della raccolta di segnalazioni positive, inoltrate da cittadini singoli o associazioni. Tutte le candidature devono pervenire al protocollo dell’ente (o direttamente all’indirizzo Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. ) entro e non oltre il 31 maggio di ogni anno.
 
Ricerca / Colonna destra
Segui i nostri feed per essere sempre aggiornato!

L' Editoriale

“Potevano scegliere fra il disonore e la guerra …”

Attenzione: apre in una nuova finestra. PDFStampaE-mail

(Laura Giulia D’Orso)
Historia magistra vitae. Non dovremmo mai dimenticarlo ed invece, senza lungimiranza, dagli errori o dagli avvenimenti passati, sembra si resti estrani e non si impari nulla!
 
29 - 30 settembre 1938, Monaco, Germania. L'oggetto della Conferenza, tenutasi circa l’anno precedente lo scoppio della Seconda Guerra Mondiale, verteva sulle rivendicazioni tedesche della regione dei Monti Sudeti, posta in territorio cecoslovacco, ma abitata prevalentemente da popolazione di etnia tedesca. L’“Accordo di Monaco” con il quale Francia e Regno Unito cedevano alle richieste della Germania di Hitler, fu siglato dai principali uomini politici dell’epoca, Daladier e Chamberlain.

Leggi tutto...