Contenuto Principale

Al via il monitoraggio di ponti e sottopassi in città

È stato avviato in luglio e affidato nei primi giorni di agosto l'incarico ad una società specia...

Patto di collaborazione per le aree cani

E’ stato approvato dalla Giunta comunale il documento che disciplina l’utilizzo delle aree verdi ri...

L’omaggio di Monza al grande Rossini

Il 2018 è stato dichiarato “Anno Rossiniano” nel 150esimo anniversario della morte del gra...

Ability Day & 5K Ability Run

  Domenica 30 settembre - dalle ore 9.00 alle ore 18.00 - Piazza Trento e Trieste L’evento Ability...

Artisti ed Aziende si incontrano a “Indart” tra Monza e Monaco

 “Indart - Industries Join Art” è il progetto di Vision Plus e VS Arte per fare incontrare artisti e...

  • Al via il monitoraggio di ponti e sottopassi in città

    Lunedì 07 Agosto 2017 21:28
  • Patto di collaborazione per le aree cani

    Lunedì 07 Agosto 2017 21:33
  • L’omaggio di Monza al grande Rossini

    Giovedì 14 Settembre 2017 05:43
  • Ability Day & 5K Ability Run

    Martedì 19 Settembre 2017 06:09
  • Artisti ed Aziende si incontrano a “Indart” tra Monza e Monaco

    Sabato 07 Ottobre 2017 09:50

Scelti da Noi

Messaggio
  • EU e-Privacy Directive

    This website uses cookies to manage authentication, navigation, and other functions. By using our website, you agree that we can place these types of cookies on your device.

    View e-Privacy Directive Documents

Viscom Italia 2017: grande successo nella città della creatività PDF Stampa E-mail
Valutazione attuale: / 0
ScarsoOttimo 
Venerdì 20 Ottobre 2017 06:16
Un grande successo con oltre 19.700 visitatori e 200 espositori. In mostra tutte le nuove applicazioni della comunicazione visiva rimettono al centro le tendenze dei mercati retail, moda, pubblicità e industria della marca. La filiera della creatività si scopre sempre più ricca di novità di prodotti e tecnologie all’avanguardia per delineare nuove percorsi di business.
Soddisfazione e grande entusiasmo per la 29° edizione della più importante manifestazione dedicata al mercato della comunicazione visiva, che si è chiusa sabato 14 Ottobre a Milano con 19.732 presenze di visitatori professionali (+7% rispetto all’edizione 2016, con un importante incremento dall’estero del 13%), che hanno preso d’assalto i padiglioni 8/12 di Fieramilano.
Viscom Italia, si conferma capace di mutare nel segno della continuità edizione dopo edizione, trovando sempre nuova linfa in eventi e iniziative espositive che valorizzano le aziende e offrono idee di business per il suo pubblico. Una dinamicità che è l’immagine di un mercato in continuo cambiamento e teso ad un rinnovamento orientato alla personalizzazione del prodotto.
Una contaminazione merceologica che è un valore aggiunto perché offre la possibilità di scoprire - partendo dai prodotti e dalle applicazioni in mostra - nuove opportunità per i settori: Stampa Digitale Grande Formato - Insegnistica - Cartellonistica - Serigrafia - Tampografia - Promozione tessile - Ricamo - Incisione - Fresatura - Laser - Packaging - Labelling - Premiazione Sportiva - Digital Signage - P.O.P.
“Business, creatività, tendenze, innovazione, tecnologia, sperimentazione e approfondimento sono state le parole chiave che hanno contraddistinto l’edizione 2017 di Viscom Italia - commenta Paola Sarco, Exhibition Manager di Viscom Italia - e che ne fanno un’occasione imperdibile per tutti gli operatori e un momento importante di confronto sulla professione e sulle dinamiche del comparto. La vivacità del settore si è percepita anche tra gli stand, dove abbiamo raccolto i commenti molto positivi degli oltre 200 espositori presenti”.
 
Gli eventi proposti hanno offerto un ambiente di formazione specializzato, per costruire il know-how tecnico, un’occasione di networking nonché la possibilità di cogliere le opportunità commerciali rese possibili dalle dimostrazioni di nuove tecnologie. La diversificazione di applicazioni o format nuovi è una delle maggiori soluzioni rappresentate in manifestazione, che hanno fornito nuovi spunti a tutti i visitatori che intendono scostarsi da quanto già provato e sperimentato da loro nel passato.
 
11 seminari, 17 relatori e 1628 professionisti hanno partecipato al ricco programma dei Viscom Talks. Un confronto diretto di esperienze hanno messo in luce svariati temi: da come saper utilizzare i social per realizzare strategie di comunicazioni vincenti e di come creare esperienze di valore con la stampa digitale o come la moda e la stampa digitale stanno rivoluzionando lo stile dello street wear. Si è parlato anche di come migliorare le idee creative per realizzare nuovi modelli di packaging o nuove campagne pubblicitarie e infine come comunicare tra arte e architettura per la promozione della città e del brand. Infine abbiamo lanciato i tormentoni e i trend futuri del wrapping.
Grande successo anche per il nuovo concept Viscom City Live che ha visto una location di 400 mq realizzata interamente con le applicazioni degli espositori. Sponsor tecnici dell’iniziativa: Dooh.it, Epson, Gravotech, HP Italy, Mimaki Bompan Textile, Plotterfilms, Roland DG Mid Europe, Trotec. I visitatori hanno potuto conoscere come sono stati creati i diversi ambienti bar, negozi, vetrine alla moda, stampe su mobili, tessuti e diversi materiali, ma anche prodotti e gadget personalizzati, incisi e un progetto all’avanguardia di digital signage alla scoperta della città del futuro. 3M Italia - main sponsor dell’evento - ha presentato gli ultimi modelli di pellicole utilizzate per il mondo del car wrapping e all’interior decoration. Ad arricchire lo spazio è stata la painting performance dell’artista giapponese Tomoko Nagao che ha reinterpretato, attraverso l’immaginario della cultura pop nipponica, l’immaginario pittorico collegato alla mitologica figura di Salomè.
 
Stile e design sono stati i veri protagonisti di Elementaria, che ha messo in mostra 7 prototipi realizzati da noti studi di architettura e artisti internazionali insieme alle materie prime per l’arredo espositivo, il display design e la comunicazione di marca dedicata al mondo del Bellessere.
L’appuntamento con Viscom Italia e il mondo della comunicazione visiva ritornerà con tante novità e innumerevoli sorprese dal 18 al 20 Ottobre 2018 presso la prestigiosa cornice di Fiera Milano.
 
Ricerca / Colonna destra
Segui i nostri feed per essere sempre aggiornato!

L' Editoriale

Il nuovo gioco dei ragazzini incoscienti.

Attenzione: apre in una nuova finestra. PDFStampaE-mail

(Laura Giulia D’Orso). Prima fu la moda dei treni in corsa da evitare, poi arrivò quella dei selfies scattati su “abissi” aperti come voragini ai loro piedi, adesso il nuovo “gioco” degli adolescenti si potrebbe chiamare “come ti schivo gli autobus”.

Un video caricato su youtube ha messo alla gogna l'autista di un bus francese che, dopo aver schivato uno studente che attraversa, intenzionalmente, è stato ripreso mentre schiaffeggia l'adolescente, reagendo ai suoi insulti.

Il fatto si svolge in una trentina di secondi, appena il tempo di una brusca frenata, la presa di coscienza di non aver schiacciato nessuno e la reazione da padre di famiglia dell’autista, egli stesso genitore di due figli.

Il tutto avviene ormai sotto l’occhio del “grande fratello” smartphone di un altro studente.

Ovviamente scoppia la polemica tra chi prende le parti dell'autista, che rischia il licenziamento, e chi quelle del ragazzo. La Società per cui lavora, ha avviato un'indagine disciplinare perché, affermano, contrario ai principi e ai valori di chi lavora nei servizi pubblici".

Ma per favore!

Ragazzi scesi in un inferno senza futuro, stupidi, arroganti, abituati in casa a dare del cretino ai genitori che invece giocano a fare gli amici più che i genitori stessi.

Genitori imbecilli, che gareggiano con la propria prole, trasformandosi in ridicoli “ragazzi di 40/50 anni”, che per evitare l’insulto o la “scocciatura” di un perentorio NO non reggono il confronto, perché si è ragazzi a 13 anni ma a 50, si dovrebbe essere adulti e maturi.

Leggi tutto...

Grazie a tutti: la F1 come lezione di vita

Attenzione: apre in una nuova finestra. PDFStampaE-mail

(di Mattia Mauri). Ci sono tre parole che, più delle altre, ho sentito in questi tre giorni passati a Monza in Autodromo a vivere il weekend della formula 1, bellissimo nonostante il sogno del venerdì e del sabato si sia bruscamente interrotto trasformandosi nell’incubo domenicale di un’altra occasione mondiale sprecata da Seb Vettel.

Leggi tutto...