Contenuto Principale

Equitalia: è impreciso dire "rottamazione"

(Laura Giulia D’Orso) E’ iniziato il conto alla rovescia per la rottamazione degli interessi e more ...

Contrordine ragazzi, non è importante imparare le lingue

(Laura Giulia D’Orso) Frequentare un corso di lingua straniera, conoscere il francese, dialogare in ...

Definiti i contributi IVS 2017 di artigiani e commercianti

(Laura Giulia D’Orso) Il contributo IVS (Invalidità, Vecchiaia, Superstiti) è una forma di contribuz...

Le novità del Modello 730/2017

A partire dal 15 Aprile 2017, il modello 730 precompilato verrà messo a disposizione del contribuent...

Comunicazione IVA e liquidazioni periodiche

Il D.L. 193/2016, convertito in L. 225/2016, ha previsto dal 2017 un nuovo adempimento fiscale consi...

  • Equitalia: è impreciso dire "rottamazione"

    Mercoledì 02 Novembre 2016 07:25
  • Contrordine ragazzi, non è importante imparare le lingue

    Giovedì 15 Dicembre 2016 07:28
  • Definiti i contributi IVS 2017 di artigiani e commercianti

    Martedì 21 Febbraio 2017 07:14
  • Le novità del Modello 730/2017

    Venerdì 07 Aprile 2017 06:41
  • Comunicazione IVA e liquidazioni periodiche

    Giovedì 04 Maggio 2017 05:35

Scelti da Noi

Messaggio
  • EU e-Privacy Directive

    This website uses cookies to manage authentication, navigation, and other functions. By using our website, you agree that we can place these types of cookies on your device.

    View e-Privacy Directive Documents

Consorzio Reggia di Monza, presidente proroga incarico a direttore PDF Stampa E-mail
Valutazione attuale: / 0
ScarsoOttimo 
Giovedì 29 Dicembre 2016 15:03
Alla vigilia della scadenza del contratto, il presidente del Consorzio Villa Reale e Parco di Monza, Roberto Scanagatti, sindaco del capoluogo brianzolo, ha provveduto a prorogare per 45 giorni l'incarico al direttore nell'attesa che i soci fondatori individuino su proposta di Regione Lombardia una candidatura condivisa. Nella riunione del Consiglio di Gestione di ieri il presidente, dopo aver preso atto dell’assenza di una designazione condivisa, ha provveduto alla proroga nei termini previsti dalle norme.

"I Comuni di Milano e Monza, Ministero dei Beni Culturali e Regione Lombardia, in qualità di soci fondatori - dichiara Scanagatti -, hanno il compito di trovare una soluzione che consenta al Consorzio di poter disporre di una direzione all'altezza del notevole patrimonio ambientale e storico artistico da amministrare, su cui la nostra città e il territorio si stanno costruendo un pezzo importante del proprio futuro. Ricordo che alle porte ci sono eventi molto importanti, a cominciare dalla visita del Papa a marzo, di fronte ai quali tutti devono essere messi nelle condizioni di poter svolgere al meglio la propria parte per garantirne il successo e il corretto svolgimento, come è stato ottimamente fatto, e da tutti riconosciuto, in occasione dei grandi eventi che si sono svolti nell’ultimo periodo nel Parco e nella Villa Reale".

 
Ricerca / Colonna destra
Segui i nostri feed per essere sempre aggiornato!

L' Editoriale

Se Starbucks non conosce bene la storia d’Italia

Attenzione: apre in una nuova finestra. PDFStampaE-mail

(Laura Giulia D’Orso) Correva l’anno 1882 e il governo italiano guidato da Depretis comprava la Baia di Assab dalla società Rubattino per 104.100 lire. Lo Stato Italiano decideva quindi di avviare la sua politica coloniale seguendo l’esempio di altri stati europei come la Francia, il Belgio e l’Inghilterra. Da un lato, c’era il desiderio di non essere assenti dalla spartizione del continente africano, dall'altro c’era la reale necessità di trovare uno sbocco alla sovrabbondanza della popolazione.

Leggi tutto...

 
>