Contenuto Principale

FISE ARE accoglie con plauso l'approvazione del Ddl Concorrenza

Fise Are, Associazione Imprese Servizi di Recapito Postale e Parcel accoglie con plauso l'approvaz...

Disoccupazione in calo in Italia: il commento di ALDAI-Federmanager

ALDAI-Federmanager guarda con cauto ottimismo ai dati sull'occupazione, analogamente a quanto esplic...

Gli adolescenti temono l'intelligenza artificiale

A Teen Parade di Radioimmaginaria gli adolescenti hanno parlato del loro futuro lavorativo e di ro...

Previsioni di assunzioni in crescita in Italia

Cresce al 3% la previsione di assunzioni in Italia per il prossimo trimestre I datori di lavoro m...

Vendite a domicilio in aumento

Il presidente di Univendita Ciro Sinatra: «Risultati migliori rispetto al commercio tradizionale, ...

  • FISE ARE accoglie con plauso l'approvazione del Ddl Concorrenza

    Lunedì 07 Agosto 2017 21:28
  • Disoccupazione in calo in Italia: il commento di ALDAI-Federmanager

    Lunedì 07 Agosto 2017 21:33
  • Gli adolescenti temono l'intelligenza artificiale

    Domenica 10 Settembre 2017 20:48
  • Previsioni di assunzioni in crescita in Italia

    Giovedì 14 Settembre 2017 05:43
  • Vendite a domicilio in aumento

    Martedì 19 Settembre 2017 06:09

Scelti da Noi

Messaggio
  • EU e-Privacy Directive

    This website uses cookies to manage authentication, navigation, and other functions. By using our website, you agree that we can place these types of cookies on your device.

    View e-Privacy Directive Documents

SP 177: chiuso per tutto agosto il tratto della strada provinciale tra Bernareggio e Aicurzio PDF Stampa E-mail
Valutazione attuale: / 0
ScarsoOttimo 
Lunedì 08 Agosto 2016 14:14
Attivata task force tra Provincia MB, Comuni, Regione, Brianzacque per trovare una soluzione al fenomeno di dissesto idrogeologico
150523 lavori-in-corso1Rimarrà chiuso al traffico per tutto il mese di agosto il tratto della Sp 177 Bellusco - Gerno di circa 700 metri, compreso tra il cimitero di Bernareggio - Via De Gasperi e il Comune di Aicurzio - Via Gramsci.
Dopo l’ultimo temporale la strada - già oggetto di smottamenti localizzati durante i nubifragi delle scorse settimane, che avevano imposto le prime limitazioni al traffico – ha ceduto in un tratto della carreggiata ove è visibile un importante avvallamento del manto stradale. L’intera zona risulta interessata da un fenomeno di erosione sotterranea detto “occhio pollino”, che sembra accentuarsi in occasione di forti precipitazioni, compromettendo la stabilità complessiva dei suoli interessati, compreso il piano stradale

Questa situazione rende necessarie ed urgenti indagini geologiche più approfondite che richiedono la collaborazione di tutti i soggetti coinvolti, considerando che la porzione di territorio interessato dall'erosione e' piuttosto estesa. Per questo, la Provincia MB ha convocato un vertice con i Comuni di Aicurzio e Bernareggio, Regione Lombardia (settore Difesa del Suolo e Protezione Civile) e Brianzacque.

Durante l’incontro sono state valutate le prime soluzioni per tamponare l’emergenza nel breve periodo e sono stati impostati i primi accordi per risolvere la situazione nel lungo periodo:

Obiettivo breve periodo: riapertura della strada. In attesa di sanare la situazione complessiva con un intervento ampio e adeguato alle necessità, Brianzacque - insieme ai Comuni di Bernareggio e Aicurzio con il coordinamento della Provincia - metterà in campo un intervento per convogliare acqua sotterranea in modo da non interferire con la strada e consentirne la provvisoria percorribilità.

Obiettivo lungo periodo: agire sulle cause del dissesto idrogeologico. E’ allo studio un intervento risolutivo che richiede indagini approfondite verificando in particolare l’applicabilità della Legge Reg. 4/16 “Revisione della normativa regionale in materia di difesa del suolo, di prevenzione e mitigazione del rischio idrogeologico e di gestione dei corsi d'acqua” per attivare piani di intervento comunali con misure di Protezione Civile.


Viabilità alternativa per tutto il mese di agosto:
  • per i mezzi pesanti: lungo le Via Gramsci, Sp3 - 2 sino all’intersezione con la Sp 177 in territorio di Bellusco;
  • per tutte le atre categorie di veicoli lungo le seguenti vie comunali: Via Gramsci, Via del Commercio, strada per Cascina Restelli.
 
Ricerca / Colonna destra
Segui i nostri feed per essere sempre aggiornato!

L' Editoriale

Se Starbucks non conosce bene la storia d’Italia

Attenzione: apre in una nuova finestra. PDFStampaE-mail

(Laura Giulia D’Orso) Correva l’anno 1882 e il governo italiano guidato da Depretis comprava la Baia di Assab dalla società Rubattino per 104.100 lire. Lo Stato Italiano decideva quindi di avviare la sua politica coloniale seguendo l’esempio di altri stati europei come la Francia, il Belgio e l’Inghilterra. Da un lato, c’era il desiderio di non essere assenti dalla spartizione del continente africano, dall'altro c’era la reale necessità di trovare uno sbocco alla sovrabbondanza della popolazione.

Leggi tutto...

 
>