Contenuto Principale

Basta walzer per favore, ne abbiamo le scatole piene

(Laura Giulia D'Orso) Per favore basta dirci bugie. Un intero popolo chiede che le Istituzioni non...

Caratteristiche dei pazienti deceduti positivi a COVID-19 in Italia

(Paolo Mariani) - Pur senza negare la correttezza dei numeri comunicati dai mezzi di informazione ...

Cina vs Italia: ospedali e gara di velocità

(Paolo Mariani) Fermo restando il massimo rispetto per tutti coloro che si sono prodigati e ancora s...

Annullamento delle giornate internazionali della European Academy of Religion 2020

Rimandata la conferenza per 1500 studiosi Bologna, 7 aprile 2020 - A causa dell'emergenza sanitar...

  • Coronavirus, gruppo FS Italiane: misure e iniziative

    Domenica 23 Febbraio 2020 20:55
  • Basta walzer per favore, ne abbiamo le scatole piene

    Martedì 10 Marzo 2020 10:57
  • Caratteristiche dei pazienti deceduti positivi a COVID-19 in Italia

    Lunedì 16 Marzo 2020 07:20
  • Cina vs Italia: ospedali e gara di velocità

    Sabato 04 Aprile 2020 07:02
  • Annullamento delle giornate internazionali della European Academy of Religion 2020

    Martedì 07 Aprile 2020 08:12

Scelti da Noi

Messaggio
  • EU e-Privacy Directive

    This website uses cookies to manage authentication, navigation, and other functions. By using our website, you agree that we can place these types of cookies on your device.

    View e-Privacy Directive Documents

Politica & Territorio
LA CASA DI MARIO E AUGUSTA – CONVOI ONLUS PDF Stampa E-mail
Mercoledì 18 Dicembre 2019 10:19
Lo scorso anno, la signora Amelia, il fratello Mauro e suo figlio, Mattia Fiorilli hanno conosciuto la comunità, gli alloggi per l’autonomia mamma-bambino ed il doposcuola di conVoi onlus di “ Villa Tina”, a Cesano Maderno. Durante l’incontro, i signori Fiorilli hanno raccontato un loro desiderio: rendere la bella villa di Seveso, dove erano cresciuti, figli del Dottor Fiorilli, il medico del paese, nuovamente un luogo di attenzione per le persone, trasformarla in un bene comune. Il confronto delle successive settimane con la famiglia Fiorilli ha generato quello che è diventato il progetto “La casa di Mario e Augusta per mamme con bambino”.
Come tutte le iniziative generative, il progetto nasce da un desiderio, dal gesto di generosità dei signori Fiorilli, che nel 2019 hanno donato la casa ereditata dai genitori (e nonni) Mario e Augusta a conVoi onlus. Il confronto con il Comune di Seveso, in particolare l’Ufficio Tecnico e l’Assessorato ai Servizi Sociali, ha permesso di verificare che nella villa, localizzata in viale Vittorio Veneto 12, ci fossero tutte le condizioni per sviluppare un luogo di accoglienza residenziale per mamme con bambino. Concretamente, la scelta condivisa è stata di realizzare una comunità per 10 persone, un appartamento bilocale (alloggio per l’autonomia) e spazi di incontro per genitori, giovani, persone del territorio.
Grazie al contributo di Fondazione Cariplo e Fondazione della Comunità di Monza e Brianza, di Fondazione Vismara, di Fondazione Banca del Monte di Lombardia ed di un’altra fondazione privata milanese, villa Fiorilli sarà adeguata negli aspetti edilizi ed impiantistici per diventare “La casa di Mario e Augusta” entro l’estate del 2020. Dopo aver verificato con le fondazioni sostenitrici le condizioni di sviluppo e fattibilità economica e finanziaria e condiviso gli obiettivi e le fasi progettuali con gli assessori Ingrid Pontiggia e Alessia Borroni del Comune di Seveso, i lavori di adeguamento della villa sono iniziati il 13 novembre 2019. Ivan Vitali – direttore conVoi onlus
 
Entro il 27 dicembre di ogni anno si deve procedere al versamento dell’acconto IVA PDF Stampa E-mail
Mercoledì 18 Dicembre 2019 10:11
Entro il 27 dicembre di ogni anno si deve procedere al versamento dell’acconto IVA per il mese/trimestre in corso. Sono obbligati a versare l'acconto IVA i contribuenti che effettuano: liquidazioni e versamenti mensili, ex art. 1 del DPR 100/98; liquidazioni e versamenti trimestrali, ex art. 7 del DPR 542/99 e art. 74 c. 4 DPR 633/72. Sono esonerati coloro che si trovano in una delle seguenti situazioni: inizio dell’attività nel corso del 2019; versamento di un acconto inferiore a 103,29 euro; contribuenti mensili che hanno cessato l’attività entro il 1.12.2019; contribuenti trimestrali che hanno cessato l’attività entro il 1.10.2019; contribuenti mensili la cui liquidazione IVA relativa al mese di dicembre 2018 evidenzia un credito; contribuenti trimestrali “per natura” (art. 74 co. 4 DPR 633/72) la cui liquidazione IVA relativa al quarto trimestre 2018 evidenzia un credito; contribuenti trimestrali “per opzione” (art. 7 del D.P.R. 542/99) la cui dichiarazione IVA relativa al 2018 evidenzia un credito; contribuenti in regime agricolo di esonero ex art. 34, comma 6 del D.P.R. 633/72; contribuenti che esercitano attività di intrattenimento ex art. 74, c.6 del D.P.R. 633/72; società, associazioni sportive dilettantistiche e associazioni in genere che applicano il regime forfettario di cui alla L. 398 del 1991; contribuenti che aderiscono al regime di vantaggio per l’imprenditoria giovanile di cui all’art. 27, comma 1 e 2 del D.L. n. 98 del 2011 (contribuenti minimi); contribuenti che fruiscono del regime forfettario, ex art. 1, c. 54-89 della L. 190 del 2015.
I metodi per la determinazione dell’acconto IVA sono tre: storico, previsionale e analitico. Metodo storico: in base a tale metodo l'acconto è pari all'88% dell’importo dovuto nello stesso periodo dell'anno precedente. Il riferimento è quindi l'ammontare dell'IVA a debito risultante: · dalla liquidazione IVA relativa al mese di dicembre 2018, per i contribuenti mensili; · dalla liquidazione IVA relativa al quarto trimestre 2018, per i contribuenti trimestrali "per natura" (art. 74 co. 4 DPR 633/42); · dalla dichiarazione annuale relativa al 2017, per i contribuenti trimestrali "per opzione" (art. 7 del D.P.R. 542/99).
Leggi tutto...
 
Oggetto: Reinserimento detenuti al Carcere di Monza: il Rotary supporta il nuovo progetto PDF Stampa E-mail
Giovedì 12 Dicembre 2019 08:02
Recupero dei carcerati: questo il tema affrontato al Golf Milano. Un incontro organizzato da Rotary Monza con la partecipazione della Dott.ssa Pitaniello, Direttrice della Casa circondariale di Monza, e della Dott.ssa Lucia Scarpa che ha portato la sua testimonianza sui risultati ottenuti con la partecipazione dei carcerati alla "Maratona di lettura dell'Odissea", iniziativa nata in collaborazione con il Liceo Zucchi.
In questa occasione il Rotary Monza ha donato 5.000 Euro alla Casa circondariale del capoluogo brianzolo a sostegno delle attività di reintegrazione dei reclusi.  
 
Leggi tutto...
 
Contrasto all'illegalità e all'abusivismo in città PDF Stampa E-mail
Lunedì 09 Dicembre 2019 09:50
5 dicembre 2019 alle ore 07:30 alcune pattuglie della Polizia Locale sono intervenute nell’area di via Toniolo 5 presso il deposito autobus di Autoguidovie per lo sgombero di tre edifici di deposito occupati abusivamente. L'area in questione, delimitata da infrastrutture metalliche mobili, si inserisce nella più ampia ex Fossati - Lamperti, di proprietà comunale. L'intervento di questa mattina, svolto in collaborazione con il personale della Protezione Civile e dell’ufficio Ambiente, fa seguito a numerosi sopralluoghi effettuati di recente. Gli agenti hanno riscontrato la presenza di occupanti abusivi, accertando che solo un cittadino marocchino dormiva all'interno di un fabbricato: ieri mattina l’uomo, privo di documenti, è stato accompagnato presso il Comando di via Marsala per l'attività di fotosegnalamento.
Nel corso della mattinata sono intervenuti sul posto anche i tecnici della Protezione Civile e dell’Ufficio Ambiente con l’impresa di pulizia. Fabbri ed elettricisti sono stati messi a disposizione da Autoguidovie per lo spostamento delle barriere metalliche, la chiusura dei passaggi e il ripristino dell'impianto elettrico più volte oggetto di danneggiamento da parte degli abusivi. I lavori si sono conclusi nel primo pomeriggio. Gli immobili rientrati nella disponibilità del Comune presto verranno recuperati come magazzini a disposizione anche dell'ufficio strade.
“Continua l’attività di contrasto all'illegalità e all'abusivismo in città con il fondamentale supporto della nostra Polizia Locale - ha detto l’Assessore comunale alla Sicurezza, Federico Arena - E’ un impegno che, come in questo caso, richiede costanza e determinazione. Proseguiremo in questa direzione considerando che da anni quest’area versava in condizioni di totale abbandono. Abbiamo intenzione di occuparcene in modo costante, con controlli programmati e sistematici”.
 
<< Inizio < Prec. 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 Succ. > Fine >>

Pagina 7 di 119
Ricerca / Colonna destra
Segui i nostri feed per essere sempre aggiornato!

L' Editoriale

“Potevano scegliere fra il disonore e la guerra …”

Attenzione: apre in una nuova finestra. PDFStampaE-mail

(Laura Giulia D’Orso)
Historia magistra vitae. Non dovremmo mai dimenticarlo ed invece, senza lungimiranza, dagli errori o dagli avvenimenti passati, sembra si resti estrani e non si impari nulla!
 
29 - 30 settembre 1938, Monaco, Germania. L'oggetto della Conferenza, tenutasi circa l’anno precedente lo scoppio della Seconda Guerra Mondiale, verteva sulle rivendicazioni tedesche della regione dei Monti Sudeti, posta in territorio cecoslovacco, ma abitata prevalentemente da popolazione di etnia tedesca. L’“Accordo di Monaco” con il quale Francia e Regno Unito cedevano alle richieste della Germania di Hitler, fu siglato dai principali uomini politici dell’epoca, Daladier e Chamberlain.

Leggi tutto...