Messaggio
  • EU e-Privacy Directive

    This website uses cookies to manage authentication, navigation, and other functions. By using our website, you agree that we can place these types of cookies on your device.

    View e-Privacy Directive Documents

Lombarda Petroli: stupore per la sentenza e niente risarcimento Stampa
Valutazione attuale: / 2
ScarsoOttimo 
Mercoledì 22 Ottobre 2014 18:30
141022 tubo petrolioLa sentenza desta grande stupore. Sappiamo che un custode è stato giudicato colpevole di un disastro ambientale di dimensioni enormi ma non sappiamo perché. Aspettiamo quindi di conoscere le motivazioni e comunque auspichiamo un ricorso in appello.
Il fatto poi che il risarcimento milionario non sarà di fatto comunque esigibile dal soggetto condannato ci lascia delusi e amareggiati, perché ancora una volta i danni sono pagati da tutti i cittadini. Anche questo caso dimostra come controlli su attività così pericolose dal punto di vista ambientale non possano essere così tenui e comunque non possono essere lasciati sulle sole spalle dei comuni.
Lo dichiara il sindaco di Monza, Roberto Scanagatti, commentando la sentenza di primo grado che ha condannato Giorgio Crespi e assolto i titolari della Lombarda Petroli, azienda da cui nel 2010 fuoriuscirono tonnellate di idrocarburi che inquinarono il Lambro e il Po. Il comune di Monza si è costituito parte civile nel procedimento.