Messaggio
  • EU e-Privacy Directive

    This website uses cookies to manage authentication, navigation, and other functions. By using our website, you agree that we can place these types of cookies on your device.

    View e-Privacy Directive Documents

Altri 5 milioni per i profughi, intanto i monzesi subiscono Stampa
Valutazione attuale: / 0
ScarsoOttimo 
Giovedì 05 Marzo 2015 16:42
150305 terrorismo(Comunicato Stampa) “Apprendiamo il Governo ha stanziato 5 milioni di euro per gestire, per l’anno 2015, 580 cosiddetti profughi in Brianza. Tale somma si andrà ad aggiungere agli altri milioni già spesi nel 2014. In questo modo verrà garantito ad ogni straniero alloggio, biancheria e vestiario, igiene, pulizia e lavanderia, ricarica telefonica, mancia giornaliera e naturalmente il vitto, stando bene attenti alle abitudini alimentari, come recita il bando emesso dalla Prefettura.Stando ai dati del Viminale emerge però una verità difficilmente confutabile: delle migliaia di richiedenti asilo solo una piccola percentuale viene poi riconosciuta con lo status di profugo. Ciò significa che il Governo sta spendendo ingenti risorse per garantire agevolazioni, di cui nessun cittadino perbene gode, a persone che si trovano in stato di irregolarità.
L'amministrazione comunale sa bene quanto hanno pesato i tagli governativi sul funzionamento della nostra città e quanto 5 milioni di euro sarebbero utili a risolvere numerosi problemi che ogni giorno i monzesi sono costretti a sopportare, purtroppo il Sindaco e la sua Giunta sembrano condividere le scelte del Governo, dimostrando di avere come priorità gli ultimi arrivati e le varie coop vicine alla sinistra che generalmente si aggiudicano bandi di questo tipo. I monzesi invece restano in fondo alla lista.” Così il Segretario monzese della Lega Nord, Federico Arena, interviene in merito al recente bando emesso dalla Prefettura per i servizi di accoglienza agli immigrati.