Contenuto Principale

Basta walzer per favore, ne abbiamo le scatole piene

(Laura Giulia D'Orso) Per favore basta dirci bugie. Un intero popolo chiede che le Istituzioni non...

Caratteristiche dei pazienti deceduti positivi a COVID-19 in Italia

(Paolo Mariani) - Pur senza negare la correttezza dei numeri comunicati dai mezzi di informazione ...

Cina vs Italia: ospedali e gara di velocità

(Paolo Mariani) Fermo restando il massimo rispetto per tutti coloro che si sono prodigati e ancora s...

Annullamento delle giornate internazionali della European Academy of Religion 2020

Rimandata la conferenza per 1500 studiosi Bologna, 7 aprile 2020 - A causa dell'emergenza sanitar...

  • Coronavirus, gruppo FS Italiane: misure e iniziative

    Domenica 23 Febbraio 2020 20:55
  • Basta walzer per favore, ne abbiamo le scatole piene

    Martedì 10 Marzo 2020 10:57
  • Caratteristiche dei pazienti deceduti positivi a COVID-19 in Italia

    Lunedì 16 Marzo 2020 07:20
  • Cina vs Italia: ospedali e gara di velocità

    Sabato 04 Aprile 2020 07:02
  • Annullamento delle giornate internazionali della European Academy of Religion 2020

    Martedì 07 Aprile 2020 08:12

Scelti da Noi

Messaggio
  • EU e-Privacy Directive

    This website uses cookies to manage authentication, navigation, and other functions. By using our website, you agree that we can place these types of cookies on your device.

    View e-Privacy Directive Documents

MonzaOggi
Scuola Citterio: il Sindaco scrive ad Arpa e Asl PDF Stampa E-mail
Sabato 14 Marzo 2015 06:59
150314 quadernoIl Sindaco di Monza, Roberto Scanagatti, ha scritto ad Arpa e Asl MB denunciando il comportamento contraddittorio delle agenzie sulla vicenda della messa in sicurezza dell’area su cui dovrà essere realizzata la nuova Scuola Citterio. Da una parte Arpa, nel settembre 2014, approva il progetto di messa in sicurezza del Comune, dall’altra invece la ASL, in una lettera spedita all’amministrazione comunale il 9 marzo, comunica che “la normativa vigente non prevede il recupero di aree interessate da abbandono dei rifiuti mediante realizzazione di manufatti destinati alla permanenza di persone”.
Leggi tutto...
 
Mozione Urgente al Sindaco per l’Autodromo PDF Stampa E-mail
Venerdì 13 Marzo 2015 07:39
MOZIONE URGENTE
INTERVENTO PER SENSIBILIZZARE IL GOVERNO SUL FUTURO DEL GRANPREMIO DI FORMULA UNO
E DELL’AUTODROMO NAZIONALE MONZA

PREMESSO

  • che l'Autodromo Nazionale Monza rappresenta per il territorio brianzolo e per tutta Regione Lombardia motivo di lustro e fama internazionale
  • che l'Autodromo Nazionale Monza è tra i circuiti più antichi al mondo, insieme ad Indianapolis, Spa-Francorchamps, Brooklands e Montlhéry, e che ha ospitato, quasi ininterrottamente dal 1922 ad oggi, il Gran Premio d'Italia di F1
  • che in uno studio della Camera di Commercio di Monza e Brianza è stato misurato in 3 mld di euro il valore del “brand” Autodromo
  • che nel medesimo studio della Camera di Commercio è stato ipotizzato un valore di 70 milioni di euro per l'indotto legato al solo Gran Premio di Monza
  • che la storia ormai quasi secolare dell'Autodromo di Monza si è legata indissolubilmente con la storia e le fortune della città di Monza e di tutta la Brianza
  • che la presenza dell'Autodromo all'interno del Parco e nelle vicinanze della Villa Reale non è più vista come un ostacolo bensì come un valore aggiunto che valorizza il complesso nel suo insieme
Leggi tutto...
 
Se ne va un industriale che ha contribuito alla ricchezza della Brianza e del Paese PDF Stampa E-mail
Mercoledì 11 Marzo 2015 10:18
150311 cestello lavatrice"Con Peppino Fumagalli se ne va un industriale che ha contribuito alla creazione di lavoro e ricchezza non solo a Monza e in Brianza ma in tutto il Paese. Pur guardando al mondo ha sempre voluto mantenere un forte radicamento sul nostro territorio, anche quando le convenienze avrebbero potuto suggerire altre scelte, dimostrando così un'etica del lavoro e dell'impresa che rappresentano valori fondamentali. Anche l'esperienza imprenditoriale di Peppino Fumagalli testimonia quali importanti risultati sono in grado di generare le qualità e i talenti a tutti i livelli che il sistema Italia riesce ad esprimere". Lo dichiara il sindaco di Monza, Roberto Scanagatti, prima dell'estremo saluto all'industriale.
 
Il Comune si apre ai cittadini PDF Stampa E-mail
Martedì 10 Marzo 2015 14:05
130916 monza stemmaSi terrà nella serata di giovedì 19 marzo, dalle 20.30 al Teatro Binario 7 di via Turati 8, il Rapporto alla città, durante il quale il sindaco di Monza, Roberto Scanagatti, e gli assessori della giunta comunale, illustreranno ai cittadini i progetti realizzati durante la prima metà del mandato amministrativo. L’articolazione del Rapporto seguirà la suddivisione in tre macroaree che ha caratterizzato il programma elettorale del sindaco, successivamente approvato dal Consiglio comunale: le persone, il territorio e le risorse.
Leggi tutto...
 
Altri 5 milioni per i profughi, intanto i monzesi subiscono PDF Stampa E-mail
Giovedì 05 Marzo 2015 16:42
150305 terrorismo(Comunicato Stampa) “Apprendiamo il Governo ha stanziato 5 milioni di euro per gestire, per l’anno 2015, 580 cosiddetti profughi in Brianza. Tale somma si andrà ad aggiungere agli altri milioni già spesi nel 2014. In questo modo verrà garantito ad ogni straniero alloggio, biancheria e vestiario, igiene, pulizia e lavanderia, ricarica telefonica, mancia giornaliera e naturalmente il vitto, stando bene attenti alle abitudini alimentari, come recita il bando emesso dalla Prefettura.
Leggi tutto...
 
Regione e Autodromo: la replica del Sindaco PDF Stampa E-mail
Giovedì 05 Marzo 2015 07:08
150305 dellorto su defiscalizzazione
Mi pare che attorno alla dichiarazione di inammissibilità in Commissione sia stato sollevato un gran polverone: come dimostrano gli atti della Camera, che sono pubblici, non c'è stato nessun voto, nessun parere o espressione del Governo, nessuna bocciatura politica alla proposta di defiscalizzare la condivisione tra enti pubblici della proprietà di immobili di proprietà pubblica. C'è stato un pronunciamento di natura esclusivamente tecnica.
Leggi tutto...
 
<< Inizio < Prec. 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 Succ. > Fine >>

Pagina 61 di 73
Ricerca / Colonna destra
Segui i nostri feed per essere sempre aggiornato!

L' Editoriale

“Potevano scegliere fra il disonore e la guerra …”

Attenzione: apre in una nuova finestra. PDFStampaE-mail

(Laura Giulia D’Orso)
Historia magistra vitae. Non dovremmo mai dimenticarlo ed invece, senza lungimiranza, dagli errori o dagli avvenimenti passati, sembra si resti estrani e non si impari nulla!
 
29 - 30 settembre 1938, Monaco, Germania. L'oggetto della Conferenza, tenutasi circa l’anno precedente lo scoppio della Seconda Guerra Mondiale, verteva sulle rivendicazioni tedesche della regione dei Monti Sudeti, posta in territorio cecoslovacco, ma abitata prevalentemente da popolazione di etnia tedesca. L’“Accordo di Monaco” con il quale Francia e Regno Unito cedevano alle richieste della Germania di Hitler, fu siglato dai principali uomini politici dell’epoca, Daladier e Chamberlain.

Leggi tutto...