Contenuto Principale

Equitalia: è impreciso dire "rottamazione"

(Laura Giulia D’Orso) E’ iniziato il conto alla rovescia per la rottamazione degli interessi e more ...

Contrordine ragazzi, non è importante imparare le lingue

(Laura Giulia D’Orso) Frequentare un corso di lingua straniera, conoscere il francese, dialogare in ...

Definiti i contributi IVS 2017 di artigiani e commercianti

(Laura Giulia D’Orso) Il contributo IVS (Invalidità, Vecchiaia, Superstiti) è una forma di contribuz...

Le novità del Modello 730/2017

A partire dal 15 Aprile 2017, il modello 730 precompilato verrà messo a disposizione del contribuent...

Comunicazione IVA e liquidazioni periodiche

Il D.L. 193/2016, convertito in L. 225/2016, ha previsto dal 2017 un nuovo adempimento fiscale consi...

  • Equitalia: è impreciso dire "rottamazione"

    Mercoledì 02 Novembre 2016 07:25
  • Contrordine ragazzi, non è importante imparare le lingue

    Giovedì 15 Dicembre 2016 07:28
  • Definiti i contributi IVS 2017 di artigiani e commercianti

    Martedì 21 Febbraio 2017 07:14
  • Le novità del Modello 730/2017

    Venerdì 07 Aprile 2017 06:41
  • Comunicazione IVA e liquidazioni periodiche

    Giovedì 04 Maggio 2017 05:35

Scelti da Noi

Messaggio
  • EU e-Privacy Directive

    This website uses cookies to manage authentication, navigation, and other functions. By using our website, you agree that we can place these types of cookies on your device.

    View e-Privacy Directive Documents

MonzaOggi
A Monza la giunta vuole far cassa sulla pelle degli automobilisti PDF Stampa E-mail
Venerdì 10 Febbraio 2017 21:52
I Giovani padani di Monza e Brianza si scagliano contro l'installazione di 13 nuovi autovelox promossa della giunta comunale di Monza.
"Basta prendere in giro i cittadini – commenta Alessandro Corbetta, coordinatore provinciale dei Giovani padani - installare 13 nuovi autovelox a Monza significa voler fare cassa sulla pelle degli automobilisti e dei lavoratori.
Leggi tutto...
 
A Lesmo i corsi di formazione per i volontari della Lega del Filo d'Oro PDF Stampa E-mail
Martedì 07 Febbraio 2017 23:27
Al via da febbraio i corsi di formazione per i volontari della Lega del Filo d'Oro presso la Sede di Lesmo (MB). Una esperienza formativa per tutti coloro che vogliono dare una mano a bambini, ragazzi ed adulti sordociechi.
Si terranno dal 25 febbraio all'11 marzo a Lesmo i corsi di formazione che la Lega del Filo d'Oro organizza ogni anno per tutti coloro che vogliono diventare volontari e vivere una esperienza gratificante e formativa a contatto con bambini, ragazzi e adulti sordociechi.
Leggi tutto...
 
Riqualificazione dei semafori per maggiore sicurezza PDF Stampa E-mail
Venerdì 13 Gennaio 2017 07:36
141009 semaforo01Nelle sedute di Giunta Comunale di fine anno sono stati approvati i progetti definitivi e stanziati i relativi finanziamenti per alcuni importanti interventi che riguardano semafori esistenti e nuovi, con l'obiettivo di aumentare la sicurezza stradale.
Leggi tutto...
 
Mozione urgente per ricorso di regione Lombardia contro legge Delrio PDF Stampa E-mail
Mercoledì 11 Gennaio 2017 22:35
Regione Lombardia faccia ricorso alla Corte Costituzionale contro la legge Delrio, dopo la bocciatura della riforma costituzionale alla quale la stessa legge fa esplicito riferimento: è quanto chiede una mozione urgente presentata al Consiglio regionale dal capogruppo della Lista “Maroni Presidente”, Stefano Bruno Galli.
Leggi tutto...
 
Elezioni provinciali, quando la politica fa da sé PDF Stampa E-mail
Valutazione attuale: / 5
ScarsoOttimo 
Mercoledì 11 Gennaio 2017 22:27
(Laura Giulia D’Orso) Le consultazioni provinciali, tenutesi in data 8 gennaio in verità non hanno fatto parlare molto i Monzesi, se non altro perché i cittadini, non essendo coinvolti ormai in prima persona non sono stati vincolati a conoscere e ad esprimersi.
Leggi tutto...
 
<< Inizio < Prec. 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 Succ. > Fine >>

Pagina 4 di 50
Ricerca / Colonna destra
Segui i nostri feed per essere sempre aggiornato!

L' Editoriale

Se Starbucks non conosce bene la storia d’Italia

Attenzione: apre in una nuova finestra. PDFStampaE-mail

(Laura Giulia D’Orso) Correva l’anno 1882 e il governo italiano guidato da Depretis comprava la Baia di Assab dalla società Rubattino per 104.100 lire. Lo Stato Italiano decideva quindi di avviare la sua politica coloniale seguendo l’esempio di altri stati europei come la Francia, il Belgio e l’Inghilterra. Da un lato, c’era il desiderio di non essere assenti dalla spartizione del continente africano, dall'altro c’era la reale necessità di trovare uno sbocco alla sovrabbondanza della popolazione.

Leggi tutto...

 
>