Contenuto Principale

Basta walzer per favore, ne abbiamo le scatole piene

(Laura Giulia D'Orso) Per favore basta dirci bugie. Un intero popolo chiede che le Istituzioni non...

Caratteristiche dei pazienti deceduti positivi a COVID-19 in Italia

(Paolo Mariani) - Pur senza negare la correttezza dei numeri comunicati dai mezzi di informazione ...

Cina vs Italia: ospedali e gara di velocità

(Paolo Mariani) Fermo restando il massimo rispetto per tutti coloro che si sono prodigati e ancora s...

Annullamento delle giornate internazionali della European Academy of Religion 2020

Rimandata la conferenza per 1500 studiosi Bologna, 7 aprile 2020 - A causa dell'emergenza sanitar...

  • Coronavirus, gruppo FS Italiane: misure e iniziative

    Domenica 23 Febbraio 2020 20:55
  • Basta walzer per favore, ne abbiamo le scatole piene

    Martedì 10 Marzo 2020 10:57
  • Caratteristiche dei pazienti deceduti positivi a COVID-19 in Italia

    Lunedì 16 Marzo 2020 07:20
  • Cina vs Italia: ospedali e gara di velocità

    Sabato 04 Aprile 2020 07:02
  • Annullamento delle giornate internazionali della European Academy of Religion 2020

    Martedì 07 Aprile 2020 08:12

Scelti da Noi

Messaggio
  • EU e-Privacy Directive

    This website uses cookies to manage authentication, navigation, and other functions. By using our website, you agree that we can place these types of cookies on your device.

    View e-Privacy Directive Documents

IL PERIODICO COMUNALE “SEVESO” TORNA NELLE CASE PDF Stampa E-mail
Valutazione attuale: / 0
ScarsoOttimo 
Mercoledì 18 Dicembre 2019 10:24
Sarà distribuito nei prossimi giorni a tutta la popolazione il primo numero del nuovo periodico dell’Amministrazione Comunale di Seveso, che del vecchio ha mantenuto solo il nome, rimasto semplicemente “Seveso”. Tutto il resto è stato rinnovato, com’era ovvio a distanza di molti anni dall’uscita dell’ultimo numero. Le pagine ora sono 20, tutte a colori, e la cadenza sarà trimestrale. All’interno, dopo l’editoriale del sindaco Luca Allievi, direttore responsabile del giornale, saranno di volta in volta pubblicate tutte le notizie più interessanti provenienti dall’Ente: dai Lavori Pubblici all’Ecologia, dal Bilancio al Patrimonio, dal Commercio allo Sport, dal Tempo Libero alla Cultura, dalla Scuola ai Servizi Sociali, dall’Urbanistica ai Giovani e altri settori ancora. Le ultime pagine sono state dedicate ai contatti dei componenti la Giunta e il Consiglio Comunale e a tutti gli orari di apertura al pubblico degli uffici municipali.
E se la copia cartacea verrà persa si potrà comunque consultare, e scaricare, il giornale in formato elettronico dal sito internet istituzionale. “Negli ultimi anni – è il saluto del sindaco e direttore responsabile - credo che si sia sentita la mancanza di un’informazione diretta e periodica da parte dell’Amministrazione Comunale, che comunicasse in maniera chiara e precisa le iniziative, i progetti, le sfide affrontate e le conquiste fatte dalla nostra comunità.
E per ‘comunità’ intendo tutti quanti noi e tutto ciò che ha a che fare con noi: l’Amministrazione Comunale, le nostre associazioni sportive, ricreative, educative e di volontariato, le nostre famiglie, le nostre aziende, e, non da ultimo, quelle singole azioni compiute anche da singoli concittadini che si rendono protagonisti di idee o di gesti che ci rendono tutti orgogliosi. In un mondo dominato dall’elettronica e dai social media, strumenti che anche il Comune di Seveso ormai utilizza a pieno regime, penso che un Notiziario
 
Ricerca / Colonna destra
Segui i nostri feed per essere sempre aggiornato!

L' Editoriale

“Potevano scegliere fra il disonore e la guerra …”

Attenzione: apre in una nuova finestra. PDFStampaE-mail

(Laura Giulia D’Orso)
Historia magistra vitae. Non dovremmo mai dimenticarlo ed invece, senza lungimiranza, dagli errori o dagli avvenimenti passati, sembra si resti estrani e non si impari nulla!
 
29 - 30 settembre 1938, Monaco, Germania. L'oggetto della Conferenza, tenutasi circa l’anno precedente lo scoppio della Seconda Guerra Mondiale, verteva sulle rivendicazioni tedesche della regione dei Monti Sudeti, posta in territorio cecoslovacco, ma abitata prevalentemente da popolazione di etnia tedesca. L’“Accordo di Monaco” con il quale Francia e Regno Unito cedevano alle richieste della Germania di Hitler, fu siglato dai principali uomini politici dell’epoca, Daladier e Chamberlain.

Leggi tutto...