Contenuto Principale

Equitalia: è impreciso dire "rottamazione"

(Laura Giulia D’Orso) E’ iniziato il conto alla rovescia per la rottamazione degli interessi e more ...

Contrordine ragazzi, non è importante imparare le lingue

(Laura Giulia D’Orso) Frequentare un corso di lingua straniera, conoscere il francese, dialogare in ...

Definiti i contributi IVS 2017 di artigiani e commercianti

(Laura Giulia D’Orso) Il contributo IVS (Invalidità, Vecchiaia, Superstiti) è una forma di contribuz...

Le novità del Modello 730/2017

A partire dal 15 Aprile 2017, il modello 730 precompilato verrà messo a disposizione del contribuent...

Comunicazione IVA e liquidazioni periodiche

Il D.L. 193/2016, convertito in L. 225/2016, ha previsto dal 2017 un nuovo adempimento fiscale consi...

  • Equitalia: è impreciso dire "rottamazione"

    Mercoledì 02 Novembre 2016 07:25
  • Contrordine ragazzi, non è importante imparare le lingue

    Giovedì 15 Dicembre 2016 07:28
  • Definiti i contributi IVS 2017 di artigiani e commercianti

    Martedì 21 Febbraio 2017 07:14
  • Le novità del Modello 730/2017

    Venerdì 07 Aprile 2017 06:41
  • Comunicazione IVA e liquidazioni periodiche

    Giovedì 04 Maggio 2017 05:35

Scelti da Noi

Messaggio
  • EU e-Privacy Directive

    This website uses cookies to manage authentication, navigation, and other functions. By using our website, you agree that we can place these types of cookies on your device.

    View e-Privacy Directive Documents

Barlassina Open art PDF Stampa E-mail
Valutazione attuale: / 0
ScarsoOttimo 
Giovedì 25 Maggio 2017 10:58
Il 26 – 27 – 28 maggio 2017 sarà un fine settimana ricco di iniziative a Barlassina, nella centrale piazza Cavour, cuore degli eventi del paese.
Venerdì sera ore 21 inaugurazione dell’opera murale di Ruggero Asnago e concerto del Corpo musicale Giuseppe Verdi. Sabato sera concerto alle ore 21 del Carlo Pastori Duo con lo spettacolo “Una notte italiana a Montmartre”.
Domenica pomeriggio alle 17 concluderemo l’iniziativa con la musica del Corpo musicale Santa Cecilia Barlassina.
Domenica giocolieri e acrobati mostreranno al pubblico di grandi e piccoli la loro abilità.
Tutti i pomeriggi laboratorio creativo per bambini e per i grandi la caricatura per tutti.
Nei tre giorni la piazza sarà il luogo che accoglierà una ventina di giovani artisti che frequentano il liceo artistico di Milano, Monza, Besana Brianza e Legnano e che realizzeranno le loro opere en plein air.
Un’invasione di cavalletti e colori affiancheranno l’esposizione di una quarantina di quadri che gli studenti hanno realizzato in classe in questo periodo. Grazie quindi alle scuole che hanno aderito: G. Galilei” di Barlassina - Leonardo da Vinci” di Lentate - Dino Buzzati” di Cogliate e A. Volta” di Lazzate e a tutti i docenti.
 
Tutti sono invitati a votare “il quadro più…”.
 
BARLASSINA OPEN ART è un’iniziativa di promozione delle arti visive contemporanee nel territorio di Barlassina fortemente voluta e sostenuta dalla Banca di Credito Cooperativo di Barlassina che con grande attenzione e interesse
si rivolge ai giovani creando spazi e opportunità di visibilità.
 
Come nella passata edizione è importante la collaborazione e la competenza del Comune di Barlassina, della Biblioteca A. Bertoni, dell’Auser, del corpo dei Vigili che permettono a Temantica di organizzare l’iniziativa.
 
Quest’anno hanno voluto dare il loro simpatico contributo anche Cadrega e Bicer che propone un menu francese,
gli Alimentari Marchetti che prepareranno panini très français. Ll’Istituto Ottico Cairoli e il Colorificio Ferramenta Alari Giorgia che stupiranno con l’allestimento a tema delle loro vetrine
Un ringraziamento particolare alla Farmacia Dott. Vintani che ha favorito la partecipazione di Greg, dell’Associazione Omeoart, che sarà presente col laboratorio creativo “crea la tua superamica”
Per l’occasione sabato sarà aperto tutto il giorno Il Mercatino Agroalimentare “dal produttore al consumatore”.

www.barlassinaopenart.it - FB: barlassinaopenart
 
Ricerca / Colonna destra
Segui i nostri feed per essere sempre aggiornato!

L' Editoriale

Se Starbucks non conosce bene la storia d’Italia

Attenzione: apre in una nuova finestra. PDFStampaE-mail

(Laura Giulia D’Orso) Correva l’anno 1882 e il governo italiano guidato da Depretis comprava la Baia di Assab dalla società Rubattino per 104.100 lire. Lo Stato Italiano decideva quindi di avviare la sua politica coloniale seguendo l’esempio di altri stati europei come la Francia, il Belgio e l’Inghilterra. Da un lato, c’era il desiderio di non essere assenti dalla spartizione del continente africano, dall'altro c’era la reale necessità di trovare uno sbocco alla sovrabbondanza della popolazione.

Leggi tutto...

 
>