Contenuto Principale

Equitalia: è impreciso dire "rottamazione"

(Laura Giulia D’Orso) E’ iniziato il conto alla rovescia per la rottamazione degli interessi e more ...

Contrordine ragazzi, non è importante imparare le lingue

(Laura Giulia D’Orso) Frequentare un corso di lingua straniera, conoscere il francese, dialogare in ...

Definiti i contributi IVS 2017 di artigiani e commercianti

(Laura Giulia D’Orso) Il contributo IVS (Invalidità, Vecchiaia, Superstiti) è una forma di contribuz...

Le novità del Modello 730/2017

A partire dal 15 Aprile 2017, il modello 730 precompilato verrà messo a disposizione del contribuent...

Comunicazione IVA e liquidazioni periodiche

Il D.L. 193/2016, convertito in L. 225/2016, ha previsto dal 2017 un nuovo adempimento fiscale consi...

  • Equitalia: è impreciso dire "rottamazione"

    Mercoledì 02 Novembre 2016 07:25
  • Contrordine ragazzi, non è importante imparare le lingue

    Giovedì 15 Dicembre 2016 07:28
  • Definiti i contributi IVS 2017 di artigiani e commercianti

    Martedì 21 Febbraio 2017 07:14
  • Le novità del Modello 730/2017

    Venerdì 07 Aprile 2017 06:41
  • Comunicazione IVA e liquidazioni periodiche

    Giovedì 04 Maggio 2017 05:35

Scelti da Noi

Messaggio
  • EU e-Privacy Directive

    This website uses cookies to manage authentication, navigation, and other functions. By using our website, you agree that we can place these types of cookies on your device.

    View e-Privacy Directive Documents

IED Professional days: personal branding e self-empowerment PDF Stampa E-mail
Valutazione attuale: / 0
ScarsoOttimo 
Giovedì 11 Maggio 2017 16:05

ll 16 Maggio dalle ore 18.00 alle 22.00, presso le sedi di IED Milano di via Sciesa 4 e via Bezzecca 5, torna l'appuntamento con i Professional Days.

 

Comunicare in modo efficace il proprio valore è il primo step per la propria realizzazione professionale. Per questo, il 16 maggio torna l'appuntamento con i Professional Days IED: un momento di formazione dedicato al personal branding e al self-empowerment; un'occasione imperdibile per apprendere le modalità più efficaci per raccontarsi e avere successo personale e professionale.
 
Migliorarsi e valorizzarsi ma, al contempo, imparare a tutelare i propri i diritti.
La tavola rotonda "Storia di un manager tra musica, software e marketing digital" approfondirà il tema del diritto della protezione dell'IP con spunti di carattere legale, connessi al mondo del diritto d'autore. Protagonista di questo incontro sarà Gianluigi Cavallo, già perfomer e cantante dei Litfiba e oggi del gruppo IlNero,
Director di Miles33, affiancato dall'avvocato Edoardo Tedeschi Osborne Clarke studio legale internazionale; a moderare saranno i responsabili di #Findtheorange, ONLUS che sostiene il talento e la formazione nelle discipline audiovisive e digitali.
 
Inoltre, previa prenotazione, sarà possibile sostenere incontri individuali con alcuni counsellor esperti di settore che esamineranno attentamente i loro curricula fornendo feedback e consigli per inserirsi nel mondo del lavoro.
 
I partecipanti all'evento potranno infine, prendere parte liberamente a diverse open lesson e portfolio review a cura di coordinatori e docenti IED.
 
 
A seguire il programma dettagliato:
 
18.15_ WELCOME SPEECH a cura di Elena Sacco Direttore della Scuola di Comunicazione
 
18.30_ TAVOLA ROTONDA: Storia di un manager tra musica, software e digital marketing
 
19.00_OPEN LESSON (Partecipazione libera a più incontri)
 
Scuola Design_ Project Communication a cura di Federica Biasi, Art Director presso Mingardo http://www.federicabiasi.com/
 
Scuola di Comunicazione_ Creatività: "una fantasia che corrisponde alla realtà" a cura di Luca Comino, Creative Strategist https://comino.dunked.com/
 
Scuola di Arti Visive_ Shooting professionale di figura animata e moda a cura di Federico Lanzani, Photographer http://www.federicolanzani.it/www.federicolanzani.it/HOME.html
 
Scuola di Arti Visive_ Illustrazione e Laboratorio di Incisione a cura di Arianna Vairo, Illustrator and printmaker http://www.ariannavairo.com/about-contacts
 
Scuola di Arti Visive_ Grafica: progetta la tua identità a cura di Marina Bonanni, docente di Grafica editoriale e Progettazione grafica IED Milano http://www.marinabonanni.it/www/home.html
 ll 16 Maggio dalle ore 18.00 alle 22.00, presso le sedi di IED Milano di via Sciesa 4 e via Bezzecca 5, torna l'appuntamento con i Professional Days.
 
Scuola di Arti Visive_ Ripresa Video e post-produzione: l'allestimento del set a cura di Enrico Carucci, video Designer e Livio di Miceli, regista, dop e visual effects.
 
Scuola di Moda_Creative minds, business brains – analisi delle tendenze a cura di Serena Sala, sociologa, consulente di immagine e docente IED.
 
19.00 – 22.00_INCONTRI di COUNSELLING INDIVIDUALI (attività a numero chiuso su prenotazione) con: Giovanna Carucci, Leila Cerullo, Arianna De Pedrini, Erika Sartori, Daniela Pellegrini, Enrico Maria Torboli.
 
19.00 – 22.00_PORTFOLIO REVIEW INDIVIDUALI (attività a numero chiuso su prenotazione) con: Francesco Cagliani Furniture and Product Designer e docente IED, Federica Biasi Designer, Creative Consultant e docente IED, Roberto Tomesani coordinatore dell'area di Fotografia IED Milano, Daniela Brambilla coordinatrice dell'area di Illustrazione IED Milano, Maddalena Gerli Illustratrice e coordinatrice dei corsi di Specializzazione della scuola di Arti Visive IED Milano, agenzia Young & Rubicam e Valentina Barzaghi, Content Manager e coordinatrice del corso di Specializzazione Content Management and Copywriting IED.
 
Ricerca / Colonna destra
Segui i nostri feed per essere sempre aggiornato!

L' Editoriale

Se Starbucks non conosce bene la storia d’Italia

Attenzione: apre in una nuova finestra. PDFStampaE-mail

(Laura Giulia D’Orso) Correva l’anno 1882 e il governo italiano guidato da Depretis comprava la Baia di Assab dalla società Rubattino per 104.100 lire. Lo Stato Italiano decideva quindi di avviare la sua politica coloniale seguendo l’esempio di altri stati europei come la Francia, il Belgio e l’Inghilterra. Da un lato, c’era il desiderio di non essere assenti dalla spartizione del continente africano, dall'altro c’era la reale necessità di trovare uno sbocco alla sovrabbondanza della popolazione.

Leggi tutto...

 
>