Contenuto Principale

Equitalia: è impreciso dire "rottamazione"

(Laura Giulia D’Orso) E’ iniziato il conto alla rovescia per la rottamazione degli interessi e more ...

Contrordine ragazzi, non è importante imparare le lingue

(Laura Giulia D’Orso) Frequentare un corso di lingua straniera, conoscere il francese, dialogare in ...

Definiti i contributi IVS 2017 di artigiani e commercianti

(Laura Giulia D’Orso) Il contributo IVS (Invalidità, Vecchiaia, Superstiti) è una forma di contribuz...

Le novità del Modello 730/2017

A partire dal 15 Aprile 2017, il modello 730 precompilato verrà messo a disposizione del contribuent...

Comunicazione IVA e liquidazioni periodiche

Il D.L. 193/2016, convertito in L. 225/2016, ha previsto dal 2017 un nuovo adempimento fiscale consi...

  • Equitalia: è impreciso dire "rottamazione"

    Mercoledì 02 Novembre 2016 07:25
  • Contrordine ragazzi, non è importante imparare le lingue

    Giovedì 15 Dicembre 2016 07:28
  • Definiti i contributi IVS 2017 di artigiani e commercianti

    Martedì 21 Febbraio 2017 07:14
  • Le novità del Modello 730/2017

    Venerdì 07 Aprile 2017 06:41
  • Comunicazione IVA e liquidazioni periodiche

    Giovedì 04 Maggio 2017 05:35

Scelti da Noi

Messaggio
  • EU e-Privacy Directive

    This website uses cookies to manage authentication, navigation, and other functions. By using our website, you agree that we can place these types of cookies on your device.

    View e-Privacy Directive Documents

Giornata Nazionale dell'U.N.I.T.A.L.S.I. PDF Stampa E-mail
Valutazione attuale: / 0
ScarsoOttimo 
Venerdì 17 Marzo 2017 07:29
Sabato 18 e domenica 19 marzo 2017 si terrà in tutta Italia la XVI GIORNATA NAZIONALE dell'U.N.I.T.A.L.S.I. (Unione Nazionale Italiana Trasporto Ammalati a Lourdes e Santuari Internazionali). In particolare, in oltre 200 piazze delle Lombardia verrà proposta una "piantina d'ulivo", simbolo di pace e fratellanza. Al fianco dei tanti volontari che scenderanno nelle piazze lombarde ci sarà idealmente FABRIZIO FRIZZI, che da 16 anni è il testimonial della Giornata nazionale dell'UNITALSI.

Il ricavato delle offerte sarà utilizzato dall'UNITALSI per sostenere le sue attività di "misericordia sperimentata sul campo": dai pellegrinaggi, all'aiuto agli anziani e ai bambini, alle case accoglienza per i genitori dei bambini ricoverati nei centri ospedalieri, alla collaborazione con case famiglia per le persone disabili, ai soggiorni estivi e agli interventi d'emergenza sociale. Sono queste solo alcune delle attività nelle quali l'UNITALSI, insieme ai suoi volontari, è impegnata quotidianamente per fronteggiare il disagio e l'emarginazione.

Inoltre, grazie alla collaborazione con la Lega Calcio di Serie A durante il 29° turno di campionato di Serie A - in programma sabato 18 e domenica 19 marzo - prima del calcio di inizio al centro dei campi di gara di MILANO e BERGAMO verrà posizionato lo striscione U.N.I.T.A.L.S.I. e verrà letto un messaggio di sostegno alla campagna nazionale.

Per conoscere le piazze della Lombardia dove trovare le piantine d'ulivo sarà possibile consultare il file qui allegato oppure il sito internet: www.unitalsi.it o si potrà contattare il numero verde gratuito: 800.062.026

"Due giorni importanti – spiega VITTORE DE CARLI, presidente della sezione Lombarda dell'UNITALSI - per la nostra associazione perché sono l'occasione per testimoniare la bellezza della nostra missione nella Chiesa e per la Chiesa in particolare accanto alle persone disabili e malate".

"Saremo presenti in oltre 200 piazze della Lombardia – aggiunge DE CARLI - e sono convinto che ancora una volta la mia regione saprà rispondere con grande generosità per sostenere le tante attività dell'UNITALSI realizzate per sostenere, tutti i giorni,  anziani, famiglie e persone disabili".

 
Ricerca / Colonna destra
Segui i nostri feed per essere sempre aggiornato!

L' Editoriale

Se Starbucks non conosce bene la storia d’Italia

Attenzione: apre in una nuova finestra. PDFStampaE-mail

(Laura Giulia D’Orso) Correva l’anno 1882 e il governo italiano guidato da Depretis comprava la Baia di Assab dalla società Rubattino per 104.100 lire. Lo Stato Italiano decideva quindi di avviare la sua politica coloniale seguendo l’esempio di altri stati europei come la Francia, il Belgio e l’Inghilterra. Da un lato, c’era il desiderio di non essere assenti dalla spartizione del continente africano, dall'altro c’era la reale necessità di trovare uno sbocco alla sovrabbondanza della popolazione.

Leggi tutto...

 
>