Contenuto Principale

Equitalia: è impreciso dire "rottamazione"

(Laura Giulia D’Orso) E’ iniziato il conto alla rovescia per la rottamazione degli interessi e more ...

Contrordine ragazzi, non è importante imparare le lingue

(Laura Giulia D’Orso) Frequentare un corso di lingua straniera, conoscere il francese, dialogare in ...

Definiti i contributi IVS 2017 di artigiani e commercianti

(Laura Giulia D’Orso) Il contributo IVS (Invalidità, Vecchiaia, Superstiti) è una forma di contribuz...

Le novità del Modello 730/2017

A partire dal 15 Aprile 2017, il modello 730 precompilato verrà messo a disposizione del contribuent...

Comunicazione IVA e liquidazioni periodiche

Il D.L. 193/2016, convertito in L. 225/2016, ha previsto dal 2017 un nuovo adempimento fiscale consi...

  • Equitalia: è impreciso dire "rottamazione"

    Mercoledì 02 Novembre 2016 07:25
  • Contrordine ragazzi, non è importante imparare le lingue

    Giovedì 15 Dicembre 2016 07:28
  • Definiti i contributi IVS 2017 di artigiani e commercianti

    Martedì 21 Febbraio 2017 07:14
  • Le novità del Modello 730/2017

    Venerdì 07 Aprile 2017 06:41
  • Comunicazione IVA e liquidazioni periodiche

    Giovedì 04 Maggio 2017 05:35

Scelti da Noi

Messaggio
  • EU e-Privacy Directive

    This website uses cookies to manage authentication, navigation, and other functions. By using our website, you agree that we can place these types of cookies on your device.

    View e-Privacy Directive Documents

Cultura & Tempo Libero
Biparo: il bike box ecosostenibile PDF Stampa E-mail
Martedì 23 Maggio 2017 05:09
C'è qualcosa di più ecosostenibile delle due ruote? I parcheggi per le biciclette. Nelle nostre abitudini di tutti i giorni è tornata la bici; non solo per stemperare con un po' di sano movimento una vita sempre più sedentaria, ma anche per incidere positivamente sull'ambiente con una sensibile riduzione delle immissioni di Co2 nell'aria. A rendere ancora più sostenibile l'utilizzo delle due ruote c'è il bike sharing che in molte città ha risolto i crucci di studenti squattrinati, turisti e manager di passaggio.
Che cos'è?
Leggi tutto...
 
Un monzese al secondo posto al Mumac di Binasco per la 25^ edizione di Maestri dell’Espresso Junior PDF Stampa E-mail
Giovedì 18 Maggio 2017 06:16
Stefano Cevenini dell’IIS Bartolomeo Scappi di Castel San Pietro Terme è stato appena proclamato vincitore dell’edizione 2017 di ‘Maestri dell’Espresso Junior’ organizzata da illycaffè, e Gruppo Cimbali. Secondo posto invece per Nicolò Zorloni dell’IPSSEC A. Olivetti di Monza mentre il premio della giuria giornalisti è andato a Edoardo Gelli dell’IIS Remo Brindisi di Lido degli Estensi.
Leggi tutto...
 
Breve storia del mercato dell'arte dall'800 ad oggi PDF Stampa E-mail
Giovedì 18 Maggio 2017 05:53
Dr. Jekyll e Mr. Hyde: Breve storia del mercato dell'arte dall'800 ad oggi
Leggi tutto...
 
IED Professional days: personal branding e self-empowerment PDF Stampa E-mail
Giovedì 11 Maggio 2017 16:05

ll 16 Maggio dalle ore 18.00 alle 22.00, presso le sedi di IED Milano di via Sciesa 4 e via Bezzecca 5, torna l'appuntamento con i Professional Days.

 

Comunicare in modo efficace il proprio valore è il primo step per la propria realizzazione professionale. Per questo, il 16 maggio torna l'appuntamento con i Professional Days IED: un momento di formazione dedicato al personal branding e al self-empowerment; un'occasione imperdibile per apprendere le modalità più efficaci per raccontarsi e avere successo personale e professionale.
 
Leggi tutto...
 
<< Inizio < Prec. 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 Succ. > Fine >>

Pagina 2 di 59
Ricerca / Colonna destra
Segui i nostri feed per essere sempre aggiornato!

L' Editoriale

Se Starbucks non conosce bene la storia d’Italia

Attenzione: apre in una nuova finestra. PDFStampaE-mail

(Laura Giulia D’Orso) Correva l’anno 1882 e il governo italiano guidato da Depretis comprava la Baia di Assab dalla società Rubattino per 104.100 lire. Lo Stato Italiano decideva quindi di avviare la sua politica coloniale seguendo l’esempio di altri stati europei come la Francia, il Belgio e l’Inghilterra. Da un lato, c’era il desiderio di non essere assenti dalla spartizione del continente africano, dall'altro c’era la reale necessità di trovare uno sbocco alla sovrabbondanza della popolazione.

Leggi tutto...

 
>