Contenuto Principale

Basta walzer per favore, ne abbiamo le scatole piene

(Laura Giulia D'Orso) Per favore basta dirci bugie. Un intero popolo chiede che le Istituzioni non...

Caratteristiche dei pazienti deceduti positivi a COVID-19 in Italia

(Paolo Mariani) - Pur senza negare la correttezza dei numeri comunicati dai mezzi di informazione ...

Cina vs Italia: ospedali e gara di velocità

(Paolo Mariani) Fermo restando il massimo rispetto per tutti coloro che si sono prodigati e ancora s...

Annullamento delle giornate internazionali della European Academy of Religion 2020

Rimandata la conferenza per 1500 studiosi Bologna, 7 aprile 2020 - A causa dell'emergenza sanitar...

  • Coronavirus, gruppo FS Italiane: misure e iniziative

    Domenica 23 Febbraio 2020 20:55
  • Basta walzer per favore, ne abbiamo le scatole piene

    Martedì 10 Marzo 2020 10:57
  • Caratteristiche dei pazienti deceduti positivi a COVID-19 in Italia

    Lunedì 16 Marzo 2020 07:20
  • Cina vs Italia: ospedali e gara di velocità

    Sabato 04 Aprile 2020 07:02
  • Annullamento delle giornate internazionali della European Academy of Religion 2020

    Martedì 07 Aprile 2020 08:12

Scelti da Noi

Messaggio
  • EU e-Privacy Directive

    This website uses cookies to manage authentication, navigation, and other functions. By using our website, you agree that we can place these types of cookies on your device.

    View e-Privacy Directive Documents

Cultura & Tempo Libero
Futurismo al Museo del Novecento di Milano PDF Stampa E-mail
Domenica 11 Novembre 2018 19:22
Martedì 13 novembre 2018 - ore 17:00
Museo del Novecento
ingresso libero fino a esaurimento posti
Proiezione di alcuni brani dall’Aviatore Dro di Francesco Balilla Pratella analizzati da Luisa Curinga.
 
Testimonianze futuriste dell’Archivio Storico Ricordi a cura di Maria Pia Ferraris.
 
Proiezione del video interpretato da Mimmo Rotella e Tullio De Piscopo, regia di Tiziano Sossi, durata 18’, 1994.
Leggi tutto...
 
Lucca Comics & Games 2018 chiude bene PDF Stampa E-mail
Valutazione attuale: / 1
ScarsoOttimo 
Lunedì 05 Novembre 2018 06:35
Lucca Comics & Games 2018si chiude la festa della cultura pop: oltre 251 mila i biglietti venduti
Cala il sipario sulla 52ª edizione di Lucca Comics & Games, la più grande manifestazione italiana dedicata all’intrattenimento, che nei cinque giorni di kermesse ha registrato oltre 251 mila presenze da ticketing, superando il dato del 2017. Un’edizione che conferma il grande successo a livello nazionale e internazionale della manifestazione, di cui TIM è stata Main Sponsor: oltre 2.000 eventi, più di 700 espositori, 102 location.
 
Tantissimi gli ospiti di caratura internazionale che hanno contribuito a decretare il successo di questa edizione: nome di spicco è sicuramente Leiji Matsumoto, papà di “Capitan Harlock”, Yellow Kid Maestro del Fumetto 2018,  a cui Lucca ha dedicato una mostra di suoi disegni originali e che ha posato le impronte nella Walk of Fame di Lucca Comics & Games; e poi ancora le mostre di Neal Adams, maestro dei supereroi made in Usa, LRNZ, autore dell’innovativo manifesto di questa edizione, Jérémie Moreau, astro nascente della bande dessinée, Sara Colaone, Junji Ito, Benjamin Lacombe e tantissimi altri.
 
Hanno arricchito i cinque giorni personalità di spicco del mondo dell’illustrazione e del fumetto, tra cui: il creatore di “The Walking Dead” Robert Kirkman, l’editor-in-chief CB Cebulsky, James O’Barr, autore de “Il Corvo”, Charles Forsman, autore della graphic novel da cui è tratta la serie Netflix “The End of the Fucking World”, e gli americani Nick Drnaso e Jason Shiga, talenti della nuova scena del fumetto Usa. Si sono dati appuntamento a Lucca anche i grandi nomi del fumetto made in Italy: Zerocalcare, Gipi, Leo Ortolani, Sio, Simone Bianchi, Tuono Pettinato, Tanino Liberatore, Alessandro Baronciani…
Leggi tutto...
 
A Cesano "Il Mondo in un click" PDF Stampa E-mail
Mercoledì 31 Ottobre 2018 20:07
25^ edizione del "Premio di Fotografia
"Sarà un'edizione speciale quella promossa dall'Associazione Amici del Palazzo e Parco Arese Borromeo per festeggiare il 25° anniversario della rassegna "Il Mondo in un click", il concorso a tema libero aperto a tutti i fotoamatori: accanto al premio fotografico vero e proprio, verrà infatti proposta la Mostra fotografica "30 x 40 x 50 Suburbs of the world. Cesano Maderno: ambiente costruito e vita sociale", a cura di Ferdinando Zanzottera, responsabile delle fototeca dell'ISAL e docente di Storia dell'Architettura al Politecnico di Milano.
 
Leggi tutto...
 
Apertura prevendita Concerto di San Silvestro al LAC PDF Stampa E-mail
Giovedì 25 Ottobre 2018 06:36
Apertura prevendita Concerto di San Silvestro al LAC
La prevendita dei biglietti per l’attesissimo Concerto di San Silvestro (lunedì 31 dicembre 2018 ore 18.30, Sala Teatro LAC), che vede protagonisti d’eccezione la pianista Martha Argerich e il direttore d’orchestra Charles Dutoit, inizierà martedì 16 ottobre 2018 su www.luganolac.ch e presso la biglietteria del LAC.
L’occasione del concerto è un modo per manifestare l’affetto e l’alta stima di Lugano e di tutti gli appassionati per Martha Argerich e per il celebre direttore d’orchestra vodese, che per l’occasione eseguiranno un loro cavallo di battaglia: il Primo concerto per pianoforte di Franz Liszt, dopo la fiabesca suite del balletto di Maurice Ravel, Ma Mère l’Oye. Nella parte conclusiva del concerto, a seguire la brillante ouverture romantica per le Lustige Weiber von Windsor di Otto Nicolai, sono previsti tre gioielli di Johann Strauss figlio (il valzer Frühlingsstimmen, la polka Tritsch-Trasch e la polca veloce Unter Donner und Blitz). A conclusione del concerto, seguirà un brindisi augurale per il nuovo anno offerto dal LAC alla presenza degli artisti e dell’Orchestra della Svizzera italiana.
Leggi tutto...
 
<< Inizio < Prec. 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 Succ. > Fine >>

Pagina 8 di 70
Ricerca / Colonna destra
Segui i nostri feed per essere sempre aggiornato!

L' Editoriale

“Potevano scegliere fra il disonore e la guerra …”

Attenzione: apre in una nuova finestra. PDFStampaE-mail

(Laura Giulia D’Orso)
Historia magistra vitae. Non dovremmo mai dimenticarlo ed invece, senza lungimiranza, dagli errori o dagli avvenimenti passati, sembra si resti estrani e non si impari nulla!
 
29 - 30 settembre 1938, Monaco, Germania. L'oggetto della Conferenza, tenutasi circa l’anno precedente lo scoppio della Seconda Guerra Mondiale, verteva sulle rivendicazioni tedesche della regione dei Monti Sudeti, posta in territorio cecoslovacco, ma abitata prevalentemente da popolazione di etnia tedesca. L’“Accordo di Monaco” con il quale Francia e Regno Unito cedevano alle richieste della Germania di Hitler, fu siglato dai principali uomini politici dell’epoca, Daladier e Chamberlain.

Leggi tutto...