Contenuto Principale

Equitalia: è impreciso dire "rottamazione"

(Laura Giulia D’Orso) E’ iniziato il conto alla rovescia per la rottamazione degli interessi e more ...

Contrordine ragazzi, non è importante imparare le lingue

(Laura Giulia D’Orso) Frequentare un corso di lingua straniera, conoscere il francese, dialogare in ...

Definiti i contributi IVS 2017 di artigiani e commercianti

(Laura Giulia D’Orso) Il contributo IVS (Invalidità, Vecchiaia, Superstiti) è una forma di contribuz...

Le novità del Modello 730/2017

A partire dal 15 Aprile 2017, il modello 730 precompilato verrà messo a disposizione del contribuent...

Comunicazione IVA e liquidazioni periodiche

Il D.L. 193/2016, convertito in L. 225/2016, ha previsto dal 2017 un nuovo adempimento fiscale consi...

  • Equitalia: è impreciso dire "rottamazione"

    Mercoledì 02 Novembre 2016 07:25
  • Contrordine ragazzi, non è importante imparare le lingue

    Giovedì 15 Dicembre 2016 07:28
  • Definiti i contributi IVS 2017 di artigiani e commercianti

    Martedì 21 Febbraio 2017 07:14
  • Le novità del Modello 730/2017

    Venerdì 07 Aprile 2017 06:41
  • Comunicazione IVA e liquidazioni periodiche

    Giovedì 04 Maggio 2017 05:35

Scelti da Noi

Messaggio
  • EU e-Privacy Directive

    This website uses cookies to manage authentication, navigation, and other functions. By using our website, you agree that we can place these types of cookies on your device.

    View e-Privacy Directive Documents

Cultura & Tempo Libero
Don Carlo PDF Stampa E-mail
Valutazione attuale: / 1
ScarsoOttimo 
Domenica 05 Marzo 2017 22:39

170306 don carlo alla scala(Vittoria Lìcari) La versione italiana in cinque atti del verdiano Don Carlos non veniva rappresentata alla Scala esattamente da quarant’anni, quando aveva inaugurato la stagione 1977/1978 con la direzione di Claudio Abbado, la regia di Luca Ronconi e un cast che annoverava, nelle parti principali, José Carreras e Plácido Domingo che si alternavano nel ruolo del titolo, Piero Cappuccilli, Nicolai Ghiaurov, Evghenij Nesterenko, Mirella Freni, Elena Obrastzova.

Leggi tutto...
 
Giornata Internazionale della donna a Cesano PDF Stampa E-mail
Lunedì 27 Febbraio 2017 06:56
Cesano "al femminile" per la Festa della Donna - In occasione della Giornata Internazionale della Donna, Cesano si tinge di rosa per testimoniare il proprio impegno per ricordare sia le conquiste sociali, politiche ed economiche delle donne che per stigmatizzare le discriminazioni e le violenze nei loro confronti.
Leggi tutto...
 
Monza rende omaggio a Andrea Sala PDF Stampa E-mail
Giovedì 23 Febbraio 2017 07:11
Il Museo Civico di Monza Casa degli Umiliati di via Teodolinda, anche quest'anno dedica una mostra a un artista espressione della città e del territorio. In mostra dal 26 febbraio al 27 marzo, saranno le opere di Andrea Sala (1954-2015), poliedrico pittore monzese molto conosciuto per le sue qualità artistiche e per la sua lunga attività d'insegnamento delle tecniche artistiche.
Leggi tutto...
 
Madama Butterfly al Teatro alla Scala PDF Stampa E-mail
Giovedì 16 Febbraio 2017 21:27
(Vittoria Licari) L’esecuzione della prima versione di Madama Butterfly di Giacomo Puccini che Riccardo Chailly ha proposto per l’apertura della stagione 2016/2017 del Teatro alla Scala giunge dopo un lungo percorso di studio che ha origine nel debutto statunitense del direttore milanese, avvenuto nel 1974, proprio con questo titolo, alla Liric Opera di Chicago.
Leggi tutto...
 
<< Inizio < Prec. 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 Succ. > Fine >>

Pagina 4 di 58
Ricerca / Colonna destra
Segui i nostri feed per essere sempre aggiornato!

L' Editoriale

Se Starbucks non conosce bene la storia d’Italia

Attenzione: apre in una nuova finestra. PDFStampaE-mail

(Laura Giulia D’Orso) Correva l’anno 1882 e il governo italiano guidato da Depretis comprava la Baia di Assab dalla società Rubattino per 104.100 lire. Lo Stato Italiano decideva quindi di avviare la sua politica coloniale seguendo l’esempio di altri stati europei come la Francia, il Belgio e l’Inghilterra. Da un lato, c’era il desiderio di non essere assenti dalla spartizione del continente africano, dall'altro c’era la reale necessità di trovare uno sbocco alla sovrabbondanza della popolazione.

Leggi tutto...

 
>