Contenuto Principale

Blocco veicoli inquinanti dal 1 ottobre

Per migliorare la qualità dell’aria Regione Lombardia mette in atto dei provvedimenti per ridurre le...

Motivi leonardeschi nelle stampe dei Musei Civici

Inaugurazione della mostra venerdì 25 ottobre – ore 18 (ingresso libero fino a esaurimento posti) In...

BOOKCITY MILANO 2019 13-17 novembre

La grande festa partecipata dei libri, degli autori, dei lettori e dell'editoria e incontri con gl...

BIENNALE MONZA 2019: Accademia delle Belle Arti

La Biennale delle Accademie: 27 ottobre 2019 – 6 gennaio 2020, Orangerie della Reggia di Monza in ...

Manovra e bonus casa: un passo indietro sarebbe molto grave

Non è ancora chiaro se ci sarà o meno una proroga del bonus mobili, la misura fiscale che permette...

  • Blocco veicoli inquinanti dal 1 ottobre

    Lunedì 07 Agosto 2017 21:28
  • Motivi leonardeschi nelle stampe dei Musei Civici

    Lunedì 07 Agosto 2017 21:33
  • BOOKCITY MILANO 2019 13-17 novembre

    Giovedì 14 Settembre 2017 05:43
  • BIENNALE MONZA 2019: Accademia delle Belle Arti

    Sabato 07 Ottobre 2017 10:00
  • Manovra e bonus casa: un passo indietro sarebbe molto grave

    Giovedì 19 Ottobre 2017 06:03

Scelti da Noi

Messaggio
  • EU e-Privacy Directive

    This website uses cookies to manage authentication, navigation, and other functions. By using our website, you agree that we can place these types of cookies on your device.

    View e-Privacy Directive Documents

Cultura & Tempo Libero
Toulouse-Lautrec: la Ville Lumière fino al 6 gennaio PDF Stampa E-mail
Venerdì 08 Novembre 2019 10:57

Le prestigiose sale della Villa Reale di Monza, ospitano 150 opere provenienti dall’Herakleidon Museum ditoulouse Atene per celebrare il percorso artistico di uno dei maggiori esponenti della Belle Époque: Henri de Toulouse-Lautrec. L'artista divenne noto soprattutto per i suoi manifesti pubblicitari e i ritratti di personaggi che hanno segnato un’epoca rimanendo ben impressi nell’immaginario collettivo. Manifesti, litografie, disegni, illustrazioni, acquerelli, insieme a video, fotografie e arredi dell’epoca ricostruiscono uno spaccato della Parigi bohémienne, riportando i visitatori indietro nel tempo.

Leggi tutto...
 
Rassegna concertistica a Cesano: cinque appuntamenti dal 9 al 30 novembre con i 'Cantieri Musicali' PDF Stampa E-mail
Mercoledì 06 Novembre 2019 21:16
La presentazione dell'Assessore alla Cultura e Valorizzazione del patrimonio artistico e monumentale Silvia Boldrini - "Anche quest'anno tornano i Cantieri Musicali, appuntamenti con la musica di autore annualmente proposti dall'Amministrazione Comunale.
L'edizione 2019 si svolge nel mese di novembre e propone una serie di momenti musicali diversi per genere e per temi. Si tratta di cinque appuntamenti, due dei quali si inseriscono in rassegne itineranti sul territorio brianzolo.
 
Inchiostri d'Amore torna per il secondo anno a Cesano e racconta la difficile e complessa storia d'amore di Einstein con la moglie Mileva Maric.
 
La rassegna Brianza Classica fa tappa per la prima volta a Cesano Maderno con un concerto da camera di Vivaldi alla scoperta della sonorità degli strumenti barocchi.
Leggi tutto...
 
"I love books": il concorso di lettura per ragazzi a Cesano si rinnova PDF Stampa E-mail
Mercoledì 06 Novembre 2019 21:14
"I love books" edizione 2019-2020: una nuova formula -  Promosso dalla Biblioteca Civica Vincenzo Pappalettera in collaborazione con l'associazione Amici della Biblioteca, ha preso il via martedì 5 novembre, e si protrarrà fino al 21 marzo 2020, il concorso di lettura "I love books", riservato ai giovani ragazzi delle classi 4^ e 5^ della scuola primaria e della classe 1^ della scuola secondaria di primo grado.
Leggi tutto...
 
Macbeth al Teatro Fraschini di Pavia PDF Stampa E-mail
Lunedì 04 Novembre 2019 19:38
MACBETH PAVIA 2019Macbeth di Giuseppe Verdi dal Teatro Fraschini di Pavia in tournée per i teatri di tradizione della Lombardia
 
Si dice che l'umiltà sia dei grandi. Ed è con grande umiltà che il maestro Gianluigi Gelmetti rispondeva a chi lo ringraziava per la sua superlativa interpretazione del verdiano Macbeth, proposto, nella versione del 1865, al Teatro Fraschini di Pavia. (Foto: Mario Mainino - Concertodautunno.it)
(Vittoria Lìcari) Partendo da un’accurata e approfondita analisi della partitura e di diverse fonti epistolari coeve alla composizione della prima versione dell'opera (1847), Gelmetti ha raccolto una serie di osservazioni programmatico-esplicative che, riportate sul programma di sala, hanno consentito al pubblico di ammirare la sua grandissima coerenza interpretativa.
Prima di tutto, e giustamente, il maestro si è soffermato sulla vocalità richiesta da Verdi ai due protagonisti (in questo caso, infatti, non è il solo ruolo eponimo a meritare tale qualifica, in quanto la figura di Lady è assolutamente complementare a quella di Macbeth, di cui costituisce sostanzialmente l'alter ego), muovendo dalle osservazioni che il compositore fece a proposito del soprano Eugenia Tadolini, che gli veniva suggerita come prima interprete: «[...] la Tadolini canta alla perfezione, e io vorrei che Lady non cantasse [...]; La Tadolini ha una voce chiara, limpida, potente, e io vorrei in Lady una voce aspra, soffocata, cupa [...]; La Tadolini ha dell'angelico, la voce di Lady dovrebbe avere del diabolico [...]».
Leggi tutto...
 
<< Inizio < Prec. 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 Succ. > Fine >>

Pagina 1 di 68
Ricerca / Colonna destra
Segui i nostri feed per essere sempre aggiornato!

L' Editoriale

Quanto è il valore ed il peso dell’amore. (Laura Giulia D’Orso)

Attenzione: apre in una nuova finestra. PDFStampaE-mail

L’affermazione potrebbe sembrare una sinestesia, non si può usare una unità di misura per qualcosa che non risulta reale. Eppure, a ben riflettere, nel nostro agire quotidiano, siamo talmente abituati a controllare il costo delle cose, che siano beni o servizi, che spesso riteniamo che sia appunto quel dato prezzo ad identificarlo e così succede nei sentimenti. Siamo, però, così sicuri che il prezzo identifichi anche il reale valore di ciò che acquistiamo o proviamo? Certo, il prezzo è immediato e semplice da capire, mentre il valore presuppone un’analisi più approfondita.

Leggi tutto...

L'umanità è diventata litigiosa per volontà.

Attenzione: apre in una nuova finestra. PDFStampaE-mail

Anche gli animali litigano, ma per qualcosa o qualcuno, ovvero per fame, per difendere i cuccioli, per il controllo del branco o di un territorio. E alla fine uno dei due litiganti, spesso, muore. Non obbediscono ad alcuna legge se non quella della natura. Non professano alcun credo, storia o cultura: seguono, semplicemente, il loro istinto.

Leggi tutto...