Contenuto Principale

Equitalia: è impreciso dire "rottamazione"

(Laura Giulia D’Orso) E’ iniziato il conto alla rovescia per la rottamazione degli interessi e more ...

Contrordine ragazzi, non è importante imparare le lingue

(Laura Giulia D’Orso) Frequentare un corso di lingua straniera, conoscere il francese, dialogare in ...

Definiti i contributi IVS 2017 di artigiani e commercianti

(Laura Giulia D’Orso) Il contributo IVS (Invalidità, Vecchiaia, Superstiti) è una forma di contribuz...

Le novità del Modello 730/2017

A partire dal 15 Aprile 2017, il modello 730 precompilato verrà messo a disposizione del contribuent...

Comunicazione IVA e liquidazioni periodiche

Il D.L. 193/2016, convertito in L. 225/2016, ha previsto dal 2017 un nuovo adempimento fiscale consi...

  • Equitalia: è impreciso dire "rottamazione"

    Mercoledì 02 Novembre 2016 07:25
  • Contrordine ragazzi, non è importante imparare le lingue

    Giovedì 15 Dicembre 2016 07:28
  • Definiti i contributi IVS 2017 di artigiani e commercianti

    Martedì 21 Febbraio 2017 07:14
  • Le novità del Modello 730/2017

    Venerdì 07 Aprile 2017 06:41
  • Comunicazione IVA e liquidazioni periodiche

    Giovedì 04 Maggio 2017 05:35

Scelti da Noi

Messaggio
  • EU e-Privacy Directive

    This website uses cookies to manage authentication, navigation, and other functions. By using our website, you agree that we can place these types of cookies on your device.

    View e-Privacy Directive Documents

Benessere & Salute
Ora legale, un'ora di sonno in meno peggiora il mal di schiena PDF Stampa E-mail
Venerdì 25 Marzo 2016 21:53
160325 scheletroL'ora legale può avere effetti negativi anche sulla postura e aggravare i sintomi da mal di schiena. Il prof. Alessandro Napoli, docente all'Università di Roma La Sapienza e premiato ad Harvard, spiega questo rapporto poco conosciuto.
Leggi tutto...
 
L’alimentazione dei soldati: dalla prima Guerra Mondiale alla razione K PDF Stampa E-mail
Giovedì 17 Marzo 2016 13:18
160317 convegno alimentazione dei soldatiSi è tenuto a metà Marzo, a Palazzo Cusani, il convegno dell’Esercito dal titolo: “L’evoluzione dell’alimentazione dei soldati: dalla prima Guerra Mondiale alla razione K”.
L’incontro, promosso dallo Stato Maggiore dell’Esercito con l’obiettivo di evidenziare l’importanza di un’alimentazione sana ed equilibrata, raccontata attraverso l’evoluzione della “dieta” dei soldati, dalla I Guerra Mondiale ai giorni nostri.
Leggi tutto...
 
"Stiamo bene... naturalmente!" nella giornata internazionale della medicina omeopatica 2016 PDF Stampa E-mail
Martedì 01 Marzo 2016 19:47
Consulti gratuiti negli studi medici e veterinari associati aperti al pubblico per una giornata dedicata alla prevenzione medica e ai corretti stili di vita.
Leggi tutto...
 
"Diritti al centro" contro il tumore al seno PDF Stampa E-mail
Venerdì 19 Febbraio 2016 22:11
160218 breast cancer awarenessSi è tenuta il 18 Febbraio a Milano la seconda, delle tre giornate di formazione sulla qualità di cura nel tumore al seno, organizzata nell’ambito della Campagna “DIRITTI AL CENTRO. LA QUALITÀ DELLA CURA DÀ PIÙ TEMPO ALLA VITA” promossa da Europa Donna con il contributo non condizionante di Roche. Numerosa la partecipazione delle Associazioni di Pazienti lombarde quasi tutte operanti all’interno dei Centri di Senologia specializzati del territorio (Breast Unit), che hanno aderito con entusiasmo a questa iniziativa consapevoli di avere un ruolo sempre più importante all’interno di questi Centri di cura multidisciplinari.
Leggi tutto...
 
<< Inizio < Prec. 1 2 3 4 5 6 7 8 9 Succ. > Fine >>

Pagina 4 di 9
Ricerca / Colonna destra
Segui i nostri feed per essere sempre aggiornato!

L' Editoriale

Se Starbucks non conosce bene la storia d’Italia

Attenzione: apre in una nuova finestra. PDFStampaE-mail

(Laura Giulia D’Orso) Correva l’anno 1882 e il governo italiano guidato da Depretis comprava la Baia di Assab dalla società Rubattino per 104.100 lire. Lo Stato Italiano decideva quindi di avviare la sua politica coloniale seguendo l’esempio di altri stati europei come la Francia, il Belgio e l’Inghilterra. Da un lato, c’era il desiderio di non essere assenti dalla spartizione del continente africano, dall'altro c’era la reale necessità di trovare uno sbocco alla sovrabbondanza della popolazione.

Leggi tutto...

 
>