Contenuto Principale

Contrordine ragazzi, non è importante imparare le lingue

(Laura Giulia D’Orso) Frequentare un corso di lingua straniera, conoscere il francese, dialogare in ...

FISE ARE accoglie con plauso l'approvazione del Ddl Concorrenza

Fise Are, Associazione Imprese Servizi di Recapito Postale e Parcel accoglie con plauso l'approvaz...

Disoccupazione in calo in Italia: il commento di ALDAI-Federmanager

ALDAI-Federmanager guarda con cauto ottimismo ai dati sull'occupazione, analogamente a quanto esplic...

Gli adolescenti temono l'intelligenza artificiale

A Teen Parade di Radioimmaginaria gli adolescenti hanno parlato del loro futuro lavorativo e di ro...

Previsioni di assunzioni in crescita in Italia

Cresce al 3% la previsione di assunzioni in Italia per il prossimo trimestre I datori di lavoro m...

  • Contrordine ragazzi, non è importante imparare le lingue

    Giovedì 15 Dicembre 2016 07:28
  • FISE ARE accoglie con plauso l'approvazione del Ddl Concorrenza

    Lunedì 07 Agosto 2017 21:28
  • Disoccupazione in calo in Italia: il commento di ALDAI-Federmanager

    Lunedì 07 Agosto 2017 21:33
  • Gli adolescenti temono l'intelligenza artificiale

    Domenica 10 Settembre 2017 20:48
  • Previsioni di assunzioni in crescita in Italia

    Giovedì 14 Settembre 2017 05:43

Scelti da Noi

Messaggio
  • EU e-Privacy Directive

    This website uses cookies to manage authentication, navigation, and other functions. By using our website, you agree that we can place these types of cookies on your device.

    View e-Privacy Directive Documents

Benessere & Salute
Regione: via libera alle Unità di Senologia PDF Stampa E-mail
Lunedì 09 Maggio 2016 13:42
150505 toiaVia libera dalla Giunta regionale lombarda a una delibera che porterà all'individuazione delle strutture che appartengono alla Rete regionale dei Centri di senologia, le cosiddette Breast Units. Nel merito è intervenuta Carolina Toia, consigliere regionale del gruppo “Maroni Presidente”, che nei mesi scorsi ha più volte sollecitato la loro istituzione.
Leggi tutto...
 
Lega del Filo d’Oro e aiuto per la ricerca PDF Stampa E-mail
Venerdì 22 Aprile 2016 21:55
In Italia, secondo uno studio realizzato dall’Istat in collaborazione con la Lega del Filo d’Oro, le persone affette da problematiche legate alla vista e all’udito sono 189 mila e il 16,2% vive nelle regioni del Nord Ovest. Inoltre, in Italia sono 9.855 i bambini e i ragazzi iscritti alle scuole primarie e secondarie con una disabilità legata alla vista o all’udito (una quota pari allo 0,11% del totale degli alunni nell’anno 2014/2015).
Leggi tutto...
 
Parte da Monza e Brianza la prima iniziativa per fronteggiare le emergenze PDF Stampa E-mail
Valutazione attuale: / 1
ScarsoOttimo 
Giovedì 14 Aprile 2016 11:06
160414 OMCeo MB   conferenzaSi è tenuta nei giorni scorsi presso l'Urban Center di Monza la conferenza stampa organizzata dall'OMCeO di Monza e Brianza nella quale sono stati presentati due progetti intrapresi al fine di sostenere la comunità in caso di situazioni di emergenza.
Leggi tutto...
 
Stiamo bene... naturalmente. Giornata Internazionale della Medicina Omeopatica PDF Stampa E-mail
Giovedì 07 Aprile 2016 06:03
160407 Locandina GIMO 2016Consulti gratuiti negli studi medici e veterinari associati aperti al pubblico per una giornata dedicata alla prevenzione medica e ai corretti stili di vita
Leggi tutto...
 
<< Inizio < Prec. 1 2 3 4 5 6 7 8 9 Succ. > Fine >>

Pagina 4 di 9
Ricerca / Colonna destra
Segui i nostri feed per essere sempre aggiornato!

L' Editoriale

Se Starbucks non conosce bene la storia d’Italia

Attenzione: apre in una nuova finestra. PDFStampaE-mail

(Laura Giulia D’Orso) Correva l’anno 1882 e il governo italiano guidato da Depretis comprava la Baia di Assab dalla società Rubattino per 104.100 lire. Lo Stato Italiano decideva quindi di avviare la sua politica coloniale seguendo l’esempio di altri stati europei come la Francia, il Belgio e l’Inghilterra. Da un lato, c’era il desiderio di non essere assenti dalla spartizione del continente africano, dall'altro c’era la reale necessità di trovare uno sbocco alla sovrabbondanza della popolazione.

Leggi tutto...

 
>