Contenuto Principale

Al via il monitoraggio di ponti e sottopassi in città

È stato avviato in luglio e affidato nei primi giorni di agosto l'incarico ad una società specia...

Patto di collaborazione per le aree cani

E’ stato approvato dalla Giunta comunale il documento che disciplina l’utilizzo delle aree verdi ri...

L’omaggio di Monza al grande Rossini

Il 2018 è stato dichiarato “Anno Rossiniano” nel 150esimo anniversario della morte del gra...

Festival dei gatti 22/23 settembre Vaprio d'Adda

to a tutti i gatti, senza distinzione di razza o di coda... creato per  gli amanti del mondo felin...

Artisti ed Aziende si incontrano a “Indart” tra Monza e Monaco

 “Indart - Industries Join Art” è il progetto di Vision Plus e VS Arte per fare incontrare artisti e...

  • Al via il monitoraggio di ponti e sottopassi in città

    Lunedì 07 Agosto 2017 21:28
  • Patto di collaborazione per le aree cani

    Lunedì 07 Agosto 2017 21:33
  • L’omaggio di Monza al grande Rossini

    Giovedì 14 Settembre 2017 05:43
  • Festival dei gatti 22/23 settembre Vaprio d'Adda

    Martedì 19 Settembre 2017 06:09
  • Artisti ed Aziende si incontrano a “Indart” tra Monza e Monaco

    Sabato 07 Ottobre 2017 09:50

Scelti da Noi

Messaggio
  • EU e-Privacy Directive

    This website uses cookies to manage authentication, navigation, and other functions. By using our website, you agree that we can place these types of cookies on your device.

    View e-Privacy Directive Documents

Artisti ed Aziende si incontrano a “Indart” tra Monza e Monaco PDF Stampa E-mail
Valutazione attuale: / 0
ScarsoOttimo 
Sabato 07 Ottobre 2017 09:50
 cont“Indart - Industries Join Art” è il progetto di Vision Plus e VS Arte per fare incontrare artisti e aziende. Debutterà a settembre per poi spostarsi nel Princiato di Monaco. L’idea è semplice: fare incontrare artisti e nuovi mecenati per creare-produrre opere. Con un comitato scientifico l'idea è nata da Vision Plus, la società di comunicazione che anni fa ha gestito gli eventi alla Villa reale, con la galleria VS Arte e i patrocini di Regione Lombardia, Provincia di Monza e Brianza, Comune di Monza. Il debutto è atteso il 6 setttembre al Serrone della Villa reale. E allora Giovanni Albanese, Arcangelo, Maurizio Cannavacciuolo, Anna Caruso, Tommaso Cascella, Aldo Damioli, Ulrich Egger, Massimiliano Galliani, Omar Galliani, Giuseppe Gallo, Paolo Grassino, Riccardo Gusmaroli, Elio Marchegiani, Matteo Negri, Gianni Piacentino, Roberto Pugliese, Rosa Maria Rinaldi, Giampaolo Truffa, Luca Vernizzi, Dany Vescovi saranno gli artisti chiamati a realizzate opere inedite con i materiali messi a disposizione dalle aziende secondo le affinità elettive individuate da Flavio Arensi, Valerio Dehò, Alberto Fiz, Franco Marrocco ed Elena Pontiggia, il comitato scientifico.
La mostra che a Monza sarà aperta fino al 23 settembre si sposterà poi alla Kamil Art Gallery nel Principato di Monaco dal 27 dello stesso mese al 5 ottobre, con la chiusura affidata a una cena di gala con asta che si terrà allo Yacht Club de Monaco, dove è prevista la presenza di della principessa Stéphanie di Monaco, mentre il finissage monzese sarà giovedì 20 settembre, nello stesso Serrone, con una cena dedicata al finanziamento delle attività del Comitato Maria Letizia Verga per lo studio e la cura della leucemia del bambino. Lo stesso comitato sarà il beneficiario di parte del ricavato dell’asta insieme all’associazione Fight Aids Monaco. L’incontro fra artisti e aziende si è tradotto in Aldo Damioli e Riccardo Gusmaroli che hanno utilizzato i tessuti di Anemotech, mentre Giampaolo Truffa e Luca Vernizzi i tessuti e i filati di Ermanno Scervino. Poi Paolo Grassino e Gianni Piacentino hanno utilizzato i componenti meccanici del Gruppo CMS, Tommaso Cascella e Roberto Pugliese il vetro del Gruppo Meregalli Vini, Ulrich Egger e Giovanni Albanese il ferro del Gruppo OMP, Arcangelo e Rosa Maria Rinaldi i pizzi di Iluna Group: E ancora: Giuseppe Gallo e Anna Caruso il tessuto non tessuto di Montrasio Italia, Elio Marchegiani e Dany Vescovi le carte adesive e le bobine di Pilot Italia, Matteo Negri e Maurizio Cannavacciuolo la cartotecnica e il plex di Studio FM, Omar Galliani e Massimiliano Galliani le carte pregiate della cartiera Burgo Grou
 
Ricerca / Colonna destra
Segui i nostri feed per essere sempre aggiornato!

L' Editoriale

Grazie a tutti: la F1 come lezione di vita

Attenzione: apre in una nuova finestra. PDFStampaE-mail

(di Mattia Mauri). Ci sono tre parole che, più delle altre, ho sentito in questi tre giorni passati a Monza in Autodromo a vivere il weekend della formula 1, bellissimo nonostante il sogno del venerdì e del sabato si sia bruscamente interrotto trasformandosi nell’incubo domenicale di un’altra occasione mondiale sprecata da Seb Vettel.

Leggi tutto...