Contenuto Principale

PROGRAMMA TEATRO MANZONI STAGIONE 2020/2021

In calendario otto spettacoli di altissima qualità con compagnie e attori di rilevanza nazionale e p...

MONZA: CERTIFICATI ANAGRAFICI IN TABACCHERIA

Dal 24 settembre 2020 i residenti monzesi possono richiedere presso 11 tabaccherie cittadine dei c...

Il Festival del Parco di Monza. Natura è Cultura

Ideato nel 2017 dall'Associazione Novaluna, il Festival del Parco di Monza è una manifestazione arti...

RISTORAZIONE SCOLASTICA: DAL 13 OTTOBRE AL VIA IL NUOVO MENÙ Partirà il prossimo martedì 13 ottobre

Partirà il prossimo martedì 13 ottobre il nuovo menù nelle mense scolastiche della città che prepara...

IL GRANDE IMPEGNO DEI SERVIZI SOCIALI DEL COMUNE DURANTE L’EMERGENZA

 La situazione emergenziale determinata dall’epidemia di “coronavirus” ha messo a dura prova il Co...

  • PROGRAMMA TEATRO MANZONI STAGIONE 2020/2021

    Martedì 10 Marzo 2020 10:57
  • MONZA: CERTIFICATI ANAGRAFICI IN TABACCHERIA

    Lunedì 16 Marzo 2020 07:20
  • Il Festival del Parco di Monza. Natura è Cultura

    Sabato 04 Aprile 2020 07:02
  • RISTORAZIONE SCOLASTICA: DAL 13 OTTOBRE AL VIA IL NUOVO MENÙ Partirà il prossimo martedì 13 ottobre

    Martedì 07 Aprile 2020 08:12
  • IL GRANDE IMPEGNO DEI SERVIZI SOCIALI DEL COMUNE DURANTE L’EMERGENZA

    Martedì 14 Aprile 2020 13:11

Scelti da Noi

Messaggio
  • EU e-Privacy Directive

    This website uses cookies to manage authentication, navigation, and other functions. By using our website, you agree that we can place these types of cookies on your device.

    View e-Privacy Directive Documents

Attualità
PROTOCOLLO PER CONTRASTARE E RIDURRE I RISCHI DI CONTAGIO COVID-19 NELLA PRATICA SPORT GOLF PARCO PDF Stampa E-mail
Giovedì 29 Ottobre 2020 12:58

logofgciLa FEDERAZIONE ITALIANA GOLF (di seguito soltanto FIG)
NB: in corsivo le novità introdotte rispetto alla versione precedente
Premesso
- fermi i principi statuiti dalla Commissione federale istituita per l’emergenza Coronavirus, contenuti nel documento “Sintesi del Protocollo federale per la ripresa del Golf”, comunicati dalla FIG a tutti i Circoli affiliati e aggregati (di seguito soltanto Circoli), in data 27.4.2020;
- vista la delibera del Consiglio dei Ministri del 31.1.2020, con la quale è stato dichiarato, per  6 mesi, lo stato di emergenza sul territorio nazionale, relativo al rischio sanitario per il
Coronavirus, successivamente prorogato con successivi provvedimenti sino al 31.1.2021;
- visti i D.L. n. 6 del 23.2.2020 e n. 19 del 25.3.2020, nonché i DPCM del 4, 8, 9, 11 e 22 marzo 2020 e quelli del 1, 10 e 26 aprile 2020, le cui disposizioni tutte qui si intendono richiamate per quanto ancora vigenti;
- viste le raccomandazioni emanate dal Ministero della Salute di igiene contro il Coronavirus, le cui disposizioni qui si intendono richiamate;
- viste le Linee guida emanate dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri – Ufficio Sport, in data 3.5.2020, Prot. 3180 per lo svolgimento degli allenamenti degli atleti professioni e non professionisti riconosciuti di interesse nazionale negli sport individuali;
- visto il DPCM del 17.5.2020 che all’art. 1 lett. f) ha consentito l’attività sportiva di base e
l’attività motoria in genere svolte presso centri e circoli sportivi a far data dal 25 maggio,
nonché ha consentito, all’art. 1 lett. e), le sessioni di allenamento degli atleti professionisti e
non professionisti;
- viste le linee guida emanate, in data 19.5.2020, dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri –
Ufficio Sport per l’attività sportiva di base e l’attività motoria in genere, ai sensi del DPCM del 17.5.2020 art. 1, lett. f), che si allegano al presente Protocollo, costituendone parte
integrante e inscindibile;
- visto il DPCM del 11 giugno 2020, con il quale provvedimento sono state consentite (i) le competizioni sportive riconosciute di interesse nazionale dal Comitato olimpico nazionale italiano (CONI), dal Comitato Italiano Paralimpico (CIP) e dalla Federazione Italiana Golf, ovvero organizzate da organismi sportivi internazionali, a decorrere dal 12 giugno 2020, purché eseguite a porte chiuse, ovvero all'aperto senza la presenza di pubblico, nel rispetto del Protocollo e delle Linee guida emanati dalla Federazione, e (ii) le gare di circolo, a decorrere dal 15 giugno 2020 e nel rispetto del Protocollo e delle Linee guida emanati dalla Federazione, non essendo più prevista la sospensione delle competizioni sportive di ogni ordine e disciplina precedentemente sancita dal DPCM dello scorso 17 maggio;
- visto il DPCM emesso in data 7 agosto 2020, pubblicata in GU alla Serie Generale n. 198 del
8 agosto 2020, recante, “Ulteriori disposizioni attuative del decreto-legge 25 marzo 2020, n.
19, recante misure urgenti per fronteggiare l'emergenza epidemiologica da COVID-19, e del decreto-legge 16 maggio 2020, n. 33, recante ulteriori misure urgenti per fronteggiare
l'emergenza epidemiologica da COVID-19”;
- vista l’ordinanza del Ministero della Salute emessa in data 12 agosto 2020, pubblicata in GU
alla Serie Generale n. 202 del 13 agosto 2020, recante “Ulteriori misure urgenti in materia di
contenimento e gestione dell'emergenza epidemiologica da COVID-19”;
- vista l’ordinanza del Ministero della Salute emessa in data 16 agosto 2020, pubblicata in GU
alla Serie Generale n. 204 del 17 agosto 2020, recante
“Ulteriori misure urgenti in materia di contenimento e gestione dell'emergenza
epidemiologica da COVID-19”;
- visti i DPCM del 7.9.2020 e del 13.10.2020, nonché le ordinanze del Ministero della salute
del 21.9.2020, del 25.9.2020 e del 7.10.2020;
- visti i successivi DPCM del 18.10.2020 e del 24.10.2020;
- considerato il presente documento valido ed applicabile anche ai giocatori disabili e alle
persone non completamente autosufficienti, laddove compatibile e ferma la possibilità di
derogare al distanziamento sociale in caso di necessaria presenza di un accompagnatore e
deroga ad indossare la mascherina se incompatibile con le condizioni di salute del giocatore
disabile;
- ferme tutte le misure, raccomandazioni e indicazioni disposte dai provvedimenti emessi
dalle competenti Autorità nazionali e locali, tra cui quelli appena richiamati,
EMANA
il presente protocollo (di seguito soltanto Protocollo) per indicare le Regole, Raccomandazioni e Indicazioni per praticare il gioco del Golf in sicurezza, stante quanto disposto dalla normativa vigente in materia di contenimento del Contagio da Covid-19.
In tutti i casi sempre fermo il rispetto del distanziamento sociale e del divieto di assembramenti.
Oltre a quanto qui indicato, è possibile conoscere ulteriori consigli generali su come ridurre al
minimo il rischio di diffusione del Coronavirus (di seguito soltanto Virus) sul sito dell'OMS e del Golf & Health, nonché dai provvedimenti emessi in materia dal Ministero della Salute e dalle altre
Autorità competenti.
Tutte le azioni che erano oggetto e/o destinatarie delle prescrizioni contenute nella versione
precedente (14.10.2020) del Protocollo ed oggi eventualmente abrogate e non presenti
nell’odierna versione devono considerarsi di nuovo eseguibili secondo le ordinarie regole del golf e di comportamento, ferma la raccomandazione di disinfettarsi le mani frequentemente e
comunque dopo essere entrati in contatto con qualsiasi oggetto trovato sul campo e/o nelle altre aree del Circolo.

Leggi tutto...
 
Ultimi aggiornamenti Covid 14 Ottobre 2020 PDF Stampa E-mail
Valutazione attuale: / 2
ScarsoOttimo 
Giovedì 15 Ottobre 2020 10:36

La Prefettura di Monza e della Brianza ha aggiornato il vari sindaci della Provincia di Monza e Brianza. in data 13 ottobre nell’intera provincia, che conta 878.267 abitanti, ci sono + 176 casi. Quindi 7443 che rispetto al numero di abitanti è lo 0,85%.

A Monza Città + 22 casi nuovi registrati rispetto a 13 ottobre.

All’Ospedale di Monza, nuovamente trasformato in centro Covid seguendo scrupolosamente tutti i protocolli necessari gli ospedalizzati sono 55, 7 sono in terapia sub intensiva e 6 in terapia intensiva ma non si riscontrano carenze organiche né saturazione dei reparti né delle terapie intensive, nessun decesso. Il direttore Generale Mario Alparone conferma che l’Ospedale San Gerardo fa parte dei 10 hub (a marzo erano 17) predisposti alle cure dei casi più complessi.

L’Ospedale di Vimercate informa che + 53 persone sono sottoposte a sorveglianza, 9 cittadini ricoverati, nessun decesso. A casa in isolamento 267

All’Ospedale di Desio 6 pazienti risultano ricoverati in terapia sub intensiva. Nella cittadina i contagi assistiti a domicilio sono 393.

A Carate Brianza i numeri i contagiati sono 204

A Concorezzo una Rsa risulta con 46 ospiti positivi e risultano 6 decessi di pazienti anziani trovati anche positivi al Covid.

Il Sindaco di Seveso, Luca Allievi, riguardo al numero delle persone contagiate da virus Covid-19 residenti nel Comune. Il bollettino riporta ora + 25 nominativi, +18 sono attualmente assistiti a domicilio, nessun decesso e 87 sono guariti.

La riapertura delle scuole sta incidendo in maniera sensibile alla ricrescita dei contagi. Dopo le due classi della scuola primaria Enrico Toti di Baruccana, lo scorso fine settimana l’Agenzia di Tutela della Salute della Brianza ha posto in isolamento domiciliare (quarantena) una classe della scuola secondaria di primo grado Leonardo da Vinci fino al 16 ottobre 2020 e una classe della sede coordinata di Seveso dell’istituto professionale Luciano Milani fino al 19 ottobre 2020, a seguito del riscontro di una positività al virus Covid-19 per classe.

A Limbiate 271, a Giussano 221, a Seregno 342, a Cesano Maderno 303, a Brugherio 342. Tutti in isolamento domiciliare.

 

 
Comuni di Monza e Brianza e l’Ats stanno preparando. Le prime informazioni su Monza. PDF Stampa E-mail
Lunedì 05 Ottobre 2020 10:00

Ordine dei medici mbMonza e Brianza: piano per la vaccinazioni antinfluenzali, punti di vaccinazione

Punti di vaccinazione diffusi, anche in spazi inconsueti, appello al maggior numero di persone: è il piano anti-influenzale che i Comuni di Monza e Brianza e l’Ats stanno preparando. Le prima informazioni su Monza.

È quasi pronto il piano d’azione per vaccinare contro l’influenza il maggior numero possibile di persone in non più di due settimane definito da Ats, comuni brianzoli e medici di base. Per centrare l’obiettivo senza creare assembramenti a Monza i medici potranno somministrare le dosi in sei sedi individuate dall’amministrazione e non solo nei loro ambulatori.

Alcuni professionisti accoglieranno i pazienti all’ospedale Vecchio, già messo a disposizione dal San Gerardo, mentre altri li riceveranno in locali a Sant’Albino, a San Fruttuoso, a Triante e nella zona est della città.

Le vaccinazioni, se dall’Ats approveranno le proposte avanzate da piazza Trento e Trieste, verranno effettuate non solo in stabili di proprietà del municipio ma anche in strutture non sanitarie concesse da privati. Tutte, in ogni caso, garantiranno accessi indipendenti e la possibilità di mantenere il distanziamento sociale.

«Le abbiamo selezionate – spiega l’assessore alle Politiche sociali Désirée Merlini – sulla base della prossimità e della capillarità» per consentire alle persone di non allontanarsi troppo dal loro quartiere. «A fine agosto – aggiunge – ho contattato tutti i medici di famiglia per capire le loro esigenze, ma in pochi hanno risposto. Molti si organizzeranno fissando gli appuntamenti anche la sera, il sabato e la domenica» per cercare di completare la campagna il più rapidamente possibile.

Le sedi alternative, precisa il presidente dell’ordine dei medici brianzoli Carlo Maria Teruzzi, non saranno utilizzate da tutti gli operatori: «Ci stiamo attrezzando da quasi due mesi – afferma – chi ha uno studio in un cortile o al pianterreno di un condominio potrà gestire tranquillamente gli appuntamenti». Potrebbe, invece, diventare difficile ordinare i flussi per chi ha l’ambulatorio ai piani superiori di immobili residenziali: in quel caso le collocazioni indicate dal Comune costituiranno una risorsa preziosa. Quando scatterà la campagna vaccinatoria ogni medico comunicherà ai propri pazienti dove recarsi.

in Lombardia, dove l’operazione dovrebbe partire dopo la metà di ottobre, la Regione auspica che aderiscano almeno il 75% degli ultra sessantacinquenni, i bambini fino a sei anni, chi rientra tra le categorie a rischio tra cui operatori sanitari e insegnanti, chi soffre di malattie croniche quali quelle alle vie respiratorie.

«È sempre importante vaccinarsi – assicura Teruzzi – quest’anno lo è ancora di più in quanto non solo la popolazione sarà protetta dall’influenza, ma noi potremo discernere se i sintomi che saranno accusati nei prossimi mesi dai nostri assistiti» saranno causati dal virus stagionale o dal Covid-19. Il timore di poter rivivere i mesi devastanti della pandemia in caso di una seconda ondata dell’infezione dovrebbe far impennare il numero delle adesioni: «La gente è più attenta rispetto agli anni scorsi – conferma il presidente dell’ordine – molti stanno già telefonando per informarsi sulle modalità per prenotare il siero. Noi lo consigliamo a tutti, non solo agli anziani e ai bambini». Chi non rientra tra le categorie a rischio potrà acquistarlo nelle farmacie anche se il numero acquisito e distribuito dal ministero della Salute e che verrà distribuito ad ogni singola farmacia risulta veramente ridotto. 

 
Oramai siamo fra il serio e il faceto: scadenziario Fiscale ed Adempimenti di Ottobre 2020 PDF Stampa E-mail
Giovedì 01 Ottobre 2020 14:04

 

Ottobre 2020rating star

Giovedì 1 - AFFITTI – Versamento dell'imposta di registro sui contratti di locazione

Giovedì 15 - Soggetti Iva - Emissione delle fatture differite Commercio al minuto e assimilati - Annotazione nel registro dei corrispettivi

Associazioni sportive dilettantistiche – Registrazioni contabili

Venerdì 16 - Imposta sulle transazioni finanziarie (Tobin Tax) – Versamento

ENTI E ORGANISMI PUBBLICI – Versamento ritenute

SOSTITUTI D’IMPOSTA – Versamento ritenute operate alla fonte

 Versamento ritenute alla fonte su redditi di lavoro dipendente e

assimilati corrisposti nel mese precedente.

 Versamento ritenute alla fonte su cessione titoli e valute corrisposti o

maturati nel mese precedente.

 Versamento ritenute alla fonte su interessi e redditi di capitale vari

corrisposti o maturati nel mese precedente.

 Versamento ritenute alla fonte su redditi di capitale diversi

corrisposti o maturati nel mese precedente.

 Versamento ritenute alla fonte su provvigioni corrisposte nel mese

precedente.

 Versamento ritenute alla fonte su redditi di lavoro autonomo

corrisposti nel mese precedente.

 Versamento ritenute alla fonte su indennità di cessazione del

rapporto di agenzia corrisposte nel mese precedente.

 Versamento ritenute alla fonte su indennità di cessazione del

rapporto di collaborazione a progetto corrisposte nel mese

precedente.

 Versamento ritenute alla fonte su redditi derivanti da perdita di

avviamento commerciale corrisposti nel mese precedente.

 Versamento ritenute alla fonte su contributi, indennità e premi vari

corrisposti nel mese precedente.

 Versamento ritenute alla fonte su premi e vincite corrisposti o

maturati nel mese precedente.

 Versamento ritenute alla fonte su redditi derivanti da riscatti di

polizze vita corrisposti nel mese precedente.

 Versamento ritenute operate dai condomini sui corrispettivi

corrisposti nel mese precedente per prestazioni relative a contratti di

appalto di opere o servizi effettuate nell’esercizio di impresa.

 Versamento addizionali regionale e comunale all’IRPEF sui redditi di

lavoro dipendente e assimilati.

 Imposta sostitutiva dell'Irpef e delle addizionali regionali e comunali

su premi di risultato e partecipazione agli utili

 Imposta sostitutiva dell'Irpef e delle addizionali regionali e comunali

su premi di risultato e partecipazione agli utili maturati in Sicilia e

versata fuori regione

 Imposta sostitutiva dell'Irpef e delle addizionali regionali e comunali

su premi di risultato e partecipazione agli utili maturati in Sardegna

e versata fuori regione

 Imposta sostitutiva dell'Irpef e delle addizionali regionali e comunali

 

su premi di risultato e partecipazione agli utili maturati in Valle d'Aosta e versata fuori regione
Leggi tutto...
 
<< Inizio < Prec. 1 2 Succ. > Fine >>

Pagina 1 di 2
Ricerca / Colonna destra
Segui i nostri feed per essere sempre aggiornato!

L' Editoriale

“Ripetete una bugia cento, mille, un milione di volte e diventerà una verità”.

Attenzione: apre in una nuova finestra. PDFStampaE-mail

(Laura Giulia D’Orso). “Ripetete una bugia cento, mille, un milione di volte e diventerà una verità”. Cit. Goebbles  -  il ruolo delle fake news

La minoranza di coloro che leggeranno la frase la attribuirà ad un certo Joseph Goebbles. Altri la cercheranno su internet. Inoltre, navigando online, risulteranno richiami di articoli tipo quello, apparso nel 2016 sul Fatto Quotidiano: Gaffe di Farinetti: “Come diceva Goethe, a forza di ripetere una roba questa diventa vera. Ma la frase era di Goebbels!”

Ed ecco che ci troviamo, noi lettori, in un post fake! Senza saperlo. Più precisamente in un doppio fake!

Non esiste infatti una singola fonte, un singolo libro, un singolo discorso che confermi questa citazione come frase di Goebbels, eppure tutti sono convinti che sia sua.

Inoltre, al contrario, non esiste prova di nessun autore di questa massima; non era Goethe sicuramente ma neppure Goebbels. (che era un gerarca nazista, giusto per conoscenza).

Leggi tutto...